DECORAZIONI NATALIZIE con TAPPI e VECCHIE MAGLIE

Ogni occasione è buona per stappare una bottiglia. Compleanni, anniversari, onomastici, feste religiose e feste nazionali: nessuna ricorrenza può essere considerata tale se non con il rumore del tappo che lascia il suo nido.

Il lavoro di oggi vede protagonista proprio lui, il tappo di sughero. Se non ne abbiamo conservati dai festeggiamenti dell’anno che si appresta a terminare, diamoci da fare e iniziamo a brindare per l’arrivo delle feste natalizie.

Raccolti un po’ di tappi, prendiamoci qualche minuto per guardare il video tutorial del giorno, nel quale ci viene mostrato come trasformarli e adeguarli al tema natalizio. I materiali richiesti sono economici, tuttavia per realizzare questi simpatici simboli del Natale sono necessari pazienza e precisione.

Lavorare su oggetti così piccoli vuol dire prestare molta attenzione ed uno stato mentale “zen”, ma una volta terminato il progetto fai-da-te il grado di soddisfazione sarà molto elevato!

Come si può vedere dal video, è necessario partire da un’idea precisa della figura da realizzare (nello stesso tutorial vengono suggerite combinazioni molto carine) dato che si parte subito dalla sostanza, ossia dalla colorazione del corpo della nostra figura. Abbiamo detto che ci vuole un po’ di pazienza… e lo capiremo già in questa fase: per ottenere un risultato perfetto dovremo attendere che si asciughi bene un colore prima di passare a quello successivo.

Dopo aver colorato i tappi di sughero si passa al fissaggio dei dettagli. Con del filo potremo realizzare i capelli, mentre da vecchi maglioni inutilizzati ritaglieremo le parti che andranno a formare l’abbigliamento delle nostre figure decorative.

Lacci, nastri e stoffa sono gli altri materiali che andranno ad arricchire i dettagli di queste decorazioni, perfette da appendere ad un albero di Natale personale, addobbato con pezzi unici che fanno la differenza!

LEGGI ANCHE:  15 cose belle che potreste realizzare usando il filo di pollo

Non esitate a dare un’occhiata a questo interessantissimo video tutorial – e naturalmente a replicarne tutti i passaggi!

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...