TUTORIAL: LE PIU’ BELLE STELLE DI NATALE DA REALIZZARE CON LA PASTA. FAVOLOSA LA STELLA REALIZZATA CON PASTA INTEGRALE

Tra i lavoretti di Natale più economici ci sono quelli con la pasta: anche se dobbiamo acquistare un formato che non abbiamo già in casa, nulla sarà sprecato in quanto potremo “riciclare” il rimanente attraverso il più convenzionale degli usi della pasta, cioè mangiandola.

In rete si possono trovare tantissime idee, ma quella che presentiamo oggi è davvero semplice, richiede pochissimo tempo e si presta bene sia alla decorazione per l’albero di Natale sia da appendere alle pareti o alle finestre.

Immagine correlata

Per realizzare la stessa di Natale con la pasta sono necessari quattro formati (tofette, rotelle, tubetti e penne rigate), la colla a caldo e un colore spray. Nel video tutorial viene utilizzata l’argento e il glitter, tuttavia possiamo scegliere un diverso colore in base alle esigenze personali decorative.

Il tutorial dura pochi minuti e va dritto al dunque: vedremo subito l’occorrente necessario a realizzare la stella e assisteremo a tutti i passaggi (brevi) per giungere al bellissimo risultato finale.

Possiamo eseguire questo lavoretto e rilassarci allo stesso tempo: si tratta di un lavoro molto semplice, che si porta a termine in poco tempo. La cosa importante è avere tutto a portata di mano e in ordine, in modo da semplificare l’applicazione dei diversi formati di pasta subito dopo quello della colla.

Dopo aver terminato la stella sarà necessario spruzzarvi la vernice spray, ma assicuriamoci prima che la colla a caldo si sia completamente asciugata e solidificata.

Come sempre, in questi casi si consiglia di farlo all’aria aperta o di arieggiare la stanza in modo da non respirare le sostanze chimiche nebulizzate dalla bomboletta. Inoltre è necessario procurarsi i soliti fogli di giornale per proteggere la superficie di lavoro.

LEGGI ANCHE:  Pulire i pavimenti se hai un cane o un gatto non è mai stato più facile di così

lInfine annoderemo un filo che farà da gancio alla stella.

Se nel frattempo vi è venuta fame… sapete cosa fare con gli avanzi del “materiale” impiegato per questo lavoro!

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...