Tzatziki: la salsa greca ai cetrioli light e gustosa per guarnire le tartine

tzatziki la salsa greca ai 23

La salsa tzatziki è uno dei cavalli di battaglia della cucina greca, perfetta per accompagnare qualsiasi pietanza! Tradizionalmente viene servita in coppette di vetro in combinazione con riso e secondi a base di carne e pesce, ma anche come antipasto, su crostini e tartine di ogni genere. A base di yogurt e cetrioli, ha un sapore fresco che conquista al primo assaggio. Inoltre, ha virtù depurative, proprio per la presenza dell’ortaggio dietetico per eccellenza. Infatti, grazie all’acido tartarico ivi contenuto, i carboidrati consumati verranno metabolizzati rapidamente senza depositarsi in accumuli di adipe. Insomma, offrirete ai vostri ospiti una preparazione con un doppio risvolto: buona e light! 

Servitevene per sostituire la maionese nelle piadine, vi garantirete così un pranzo light, digeribile e leggero per ripartire con sprint verso gli impegni del pomeriggio.

Curiose di sapere come procedere? Iniziamo!

tzatziki la salsa greca ai 23

Tzatziki: ingredienti e preparazione della salsa greca

Per la salsa tzatziki, procuratevi:

  • cetriolo, 1 medio di circa 200 g
  • aglio, 2 spicchi
  • olio extravergine d’oliva, 2 cucchiai
  • yogurt greco, 400 g
  • aneto o menta fresca q.b.
  • limone, ½ solo il succo o aceto, 1 cucchiaio
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

Lavate il cetriolo sotto l’acqua corrente, quindi tamponatelo, spuntatelo e sbucciatelo con il pelapatate. Con una grattugia a fori larghi, grattugiatelo su un canovaccio pulito di cotone.

Strizzate il panno per eliminare l’acqua di vegetazione e trasferite la polpa in una ciotolina.

Schiacciate l’aglio e unitelo al cetriolo, quindi versate anche lo yogurt. Aggiustate sale e pepe. Lavorate il tutto con la frusta a mano, a questo punto, aggiungete il succo di limone e l’olio a filo, senza smettere di mescolare. Terminate con una generosa manciata di aneto o di menta, tagliuzzati.

LEGGI ANCHE:  La salsa di zucchine cremosa per condire tutto quanto. Solo 150 calorie!

Offrite la salsina greca agli amici di sempre per una cena etnica, gustosa e inaspettata, come aperitivo su bruschette o sulle verdure fresche. Conservatela al massimo per 3-4 giorni in frigorifero coperta dalla pellicola alimentare.

Buon appetito!

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...