Ultima luna piena dell’anno: impara il rituale per approfittare di tutta la sua energia e scopri cosa ti porterà

Si sta avvicinando il Capodanno, da sempre un momento ricco di riflessioni e di grandi pensieri. Tra poco, ci sarà anche l’ultima luna piena dell’anno e sarà proprio nel segno di Cancro ad andare via il 2018.

Sapete che la luna piena è fonte di energia per noi? E che quest’ultima può aiutarci a stare meglio e a realizzare i nostri sogni e obiettivi? Ecco, oggi vorremmo parlarvi dell’energia lunare e di come sfruttarla.

Si tratta di un rituale dei desideri, un piccolo rito molto semplice da fare che vi servirà durante la notte di luna piena nel segno del cancro.

Tutto ciò di cui avrete bisogno sarà un bicchiere di acqua e un fiore bianco. Pensate, infine, anche a cosa vorreste realizzare, al vostro obiettivo, e aggiungete anche le emozioni che provate.

Magari, se vi aiuta, scrivete tutto su un foglietto, per averlo bene a mente.

Il rituale per approfittare dell’ultima luna piena dell’anno: cosa accadrà?

Risultati immagini per luna piena

Vi consigliamo di riempire un bicchiere con l’acqua. Mettetelo sul davanzale della finestra, possibilmente rivolto verso la luna. Sarebbe ancora meglio se il bicchiere fosse inondato dalla luce lunare. Lo spazio deve essere rigorosamente aperto e privo di qualsiasi sporco.

Ora, è il momento di dire delle parole alla luna: “Che la forza dell’energia che emani mi aiuti a realizzare…”

Prendi il fiore bianco e stacca i petali delicatamente, uno ad uno, pensando a tutti i desideri, i sogni e gli obiettivi che ti poni per il 2019. In questo modo, vi assicurerete l’intercessione della luna e potrete sperare nel meglio.

Un rituale molto semplice, dolce e soprattutto veloce. Grazie all’energia lunare, avrete modo di essere protetti da lei e di assicurarvi il successo in ogni ambito, che sia lavorativo o amoroso.

LEGGI ANCHE:  Oroscopo di Paolo Fox di oggi 1 maggio 2021

Quali sono i vostri buoni propositi per il 2019: è arrivato il momento di scriverli sul foglietto.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...