Umidità in bagno: queste le 10 piante che assorbono l’umidità

le piante per il bagno AdobeStock 367020334

Umidità in bagno: ecco le 10 piante che assorbono l’umidità

L’umidità in eccesso in casa è una vera condanna. In bagno, poi, combatterla diventa davvero un problema. Bisogna sempre arieggiare e tenere accesi gli aspiratori prima, dopo e durante la doccia, nonostante ciò spesso non è sufficiente per avere un locale asciutto. Possono venirci in aiuto le piante. Tutti sappiamo che le piante hanno bisogno di acqua per vivere ma, forse non c’è mai venuto in mente che possono assorbirla anche dall’aria. Sfruttando questa caratteristica, ci aiuteranno a tenere asciutte le pareti del nostro bagno e, nel contempo, lo arrederanno con gusto.

Naturalmente non tute le piante sono adatte ad ambienti molto umidi e, magari, poco luminosi, come di solito sono i servizi igienici. Alcune, però, trovano in luoghi con queste caratteristiche, il loro ambiente ideale per crescere. Vediamo quali.

Umidità in bagno: ecco le 10 piante che assorbono l’umidità

Il bambù

Con i suoi steli rigidi e le foglie verdi, il bambù evoca immediatamente luoghi caldi e rilassanti. Messo nel bagno lo trasformerà immediatamente in una piccola oasi di pace. Le sue radici devono essere sempre immerse in acqua che andrà cambiata una volta alla settimana. A meno che il nostro bagno non sia realmente enorme, cerchiamo di acquistare piante che non crescano troppo.

le piante per il bagno AdobeStock 296255302

L’aloe vera

Questa pianta dalle mille virtù, non necessita di molta luce, per questo è adatta anche ai bagni ciechi. Inoltre, poiché non ha nemmeno bisogno di molta acqua, collocandola in un bagno molto umido, dovremmo annaffiarla davvero molto poco. Tutti sappiamo che è molto utile a scopi estetici, tenendola accanto al nostro lavandino l’avremo sempre a disposizione.

le piante per il bagno AdobeStock 376488835

L’aspidistra

Questa pianta dalle grosse foglie verde scuro, viene chiamata anche pianta di piombo, perché praticamente è impossibile farla morire. Non ha bisogno di tanta luce, né di molta acqua. Collocandola in un piccolo bagno crescerà rigogliosa, tanto che, ad un certo punto, dovremmo sostituirla con una più piccola.

le piante per il bagno AdobeStock 332667506

La begonia

I fiori della begonia sono davvero bellissimi, grossi e colorati danno allegria ad ogni ambiente. Anche questa pianta fiorita vive bene con poca luce, per questa è perfetta per bagni non molto luminosi, inoltre ha la capacità di purificare l’aria. Il nostro bagno, sarà bello asciutto e salubre.

LEGGI ANCHE:  Quali sono i modi migliori per digerire in fretta e senza problemi

le piante per il bagno AdobeStock 209193542

L’aglaonema

Gambi lunghi e sottili e foglie grandi e verde chiaro, caratterizzano questa pianta davvero scenografica. Non sopporta la luce diretta del sole e non ha bisogno di molte cure, teme però gli sbalzi termici. Con l’aglaonema il nostro bagno acquisterà subito un aria Newyorkese.

le piante per il bagno AdobeStock 387718984

La felce

La felce è nota per poter essere appesa, infatti le sue foglie tendono a crescere verso il basso. E’ quindi l’ideale per quei bagni in cui ogni singolo centimetro è occupato da sanitari e mobiletti. Appendiamola all’asta della doccia, e facciamo attenzione che le foglie non si secchino. Ci terrà compagnia in tutti i nostri bagni rilassanti.

le piante per il bagno AdobeStock 368691618

L’orchidea

L’orchidea è il simbolo della passione, i suoi bellissimi fiori rendono unico ogni ambiente. Possiamo collocarla nel bagno perché ama l’umidità ma ha bisogno anche di molta luce, quindi vietatissima se abbiamo un bagno cieco.

le piante per il bagno AdobeStock 212414241

Il filodendro

Essendo una pianta tropicale ama gli ambienti umidi, caldi e luminosi. Aggiungiamo anche di una certa metratura, non tanto perché la pianta sia boriosa e non voglia crescere in un bagno angusto ma perché le grandi foglie non ci permetterebbero più di muoverci in un locale troppo piccolo. Proprio perché è tropicale, non le sarà sufficiente l’umidità dell’aria, necessita di innaffiature regolari.

le piante per il bagno AdobeStock 411243261

Il photos

Questa pianta, si adatta praticamente a tutte le condizioni sia di luce che di umidità. E’ praticamente indistruttibile, se comincia a crescere un po’ meno basta potarla e torna rigogliosa. L’unica accortezza è di innaffiarla almeno tre volte a settimana nei periodi più caldi, per il resto resterà granitica e bellissima nel nostro bagno per tantissimo tempo.

le piante per il bagno potos NG1

La sanseveria

La sanseveria, detta anche “lingua della suocera”, per le sue foglie che ricordano le lingue dei rettili, è l’ideale per chi non vuole occupare troppo spazio in larghezza, perché cresce ben dritta in verticale senza espandersi. Va innaffiata solo una volta al mese quando la terra risulta essere veramente molto asciutta.

le piante per il bagno AdobeStock 331126430

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...