Warning: Trying to access array offset on value of type bool in /var/www/vhosts/nonsoloriciclo.com/httpdocs/wp-content/themes/zeen/inc/core/template-tags.php on line 3122

Warning: Trying to access array offset on value of type bool in /var/www/vhosts/nonsoloriciclo.com/httpdocs/wp-content/themes/zeen/inc/core/template-tags.php on line 3122

Un giovane avvolge una corda intorno alla ruota anteriore e… Il suo trucco ti salverà quando ne hai più bisogno.

Si chiama “inconvenienti” proprio perché capitano nel momento meno opportuno. Se questi inattesi problemi riguardano l’auto, soprattutto mentre si è in viaggio lontani dai centri abitati, rischiamo di andare nel panico più totale e ci sentiamo persi.

Come ci comportiamo se, nel mezzo di una strada isolata, la batteria mostra segni di cedimento fino allo spegnersi del motore? Un esperto di auto ci mostra un trucco che può salvarci in situazioni simili, e tutto quel che serve è una corda!

Ricordiamo però che l’operazione che stiamo per descrivere funziona solo con auto che dispongono di trazione anteriore e sono alimentate a benzina.

Prima di iniziare dobbiamo preparare l’auto a subire la particolare operazione. Con il cric è necessario sollevare un lato in modo che una delle ruote anteriore sia libera.

Ora avvolgiamo una corda intorno al pneumatico anteriore sollevato da terra. Fissiamo bene la corda e assicuriamoci che la sua estremità sia abbastanza lunga da poter essere tirata in modo energico.

Entriamo in auto e inseriamo la terza marcia, oltre che il freno a mano! Giriamo la chiave per accendere il pannello.

È arrivato il momento di tirare la corda con molta energia, non risparmiamoci! È necessario che la ruota giri abbastanza velocemente. Sarà proprio questo movimento ad avviare il motore dell’auto.

Si tratta di un piccolo trucco che può davvero cambiare la sorte di una giornata sfortunata. Se la nostra auto è a trazione anteriore ed è alimentata a benzina, nel bagagliaio non facciamo mai mancare una corda resistente (e l’indispensabile cric) per avere sempre un’alternativa anche nelle situazioni altamente critiche, dato che – per una sorta di scherzo del destino – certi episodi si presentano sempre nel peggiore dei momenti e dei luoghi.

Di seguito un tutorial video ci mostra il trucco appena descritto. Come vedete, basta un po’ di pazienza e di energia per rimettere in moto un’auto con la batteria scarica!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Queste idee valgono oro… Altro che lattine!