Un metodo naturale efficace per allontanare gli insetti dalle piante

ecco un metodo naturale per insetti dalle piante

Un metodo naturale efficace per allontanare gli insetti dalle piante

Facendo un giretto nel reparto dei detergenti, ci sarà capitato di imbatterci in un panetto giallo dalla consistenza gelatinosa chiamato sapone giallo potassico. Probabilmente non lo abbiamo nemmeno preso in considerazione. E’ uno di quei prodotti non troppo conosciuti anche se in realtà è un detergente che è in commercio da anni. Il motivo è semplice perché, una volta conosciute le sue potenzialità, non lo si abbandona più. Naturalmente nasce come sapone ma, oggi, vogliamo vedere come usarlo come antiparassitario per le piante non ne faremo più a meno.

Un metodo naturale efficace per allontanare gli insetti dalle piante

Ecco un metodo naturale per allontanare gli insetti dalle piante. Economico ed efficace!

Come preparare l’antiparassitario con il sapone giallo potassico

Preparare un prodotto antiparassitario con il sapone giallo potassico è davvero elementare. Prendiamo un litro di acqua distillata. In realtà potremo usare anche della semplice acqua di rubinetto ma non deve essere troppo dura, perché potrebbe rovinare le foglie. Quindi per andare sul sicuro è meglio utilizzarla distillata. Scaldiamo l’acqua e sciogliamo al suo interno 12-15 grammi di sapone giallo. Deve sciogliersi completamente. Per farlo in modo veloce, possiamo tagliarlo in pezzi molto piccoli. Attendiamo che la miscela raffreddi e versiamola in un contenitore spray.

Per quali parassiti è utile l’antiparassitario fatto con il sapone giallo potassico

Il sapone giallo potassico, in realtà uccide praticamente tutti i parassiti comuni, in particolare è indicato per:

  • afidi,
  • cocciniglia,
  • ragnetti rossi.

Possiamo comunque fare un tentativo anche per parassiti di altro tipo. Visto il costo ridotto della soluzione, tentare non nuoce. Se non dovesse funzionare saremo sempre in tempo ad usare altri metodi.

LEGGI ANCHE:  Tutti i sintomi della carenza di ferro: scopri quali cibi ne sono più ricchi

Come usare l’antiparassitario fatto con il sapone giallo potassico

Per liberarci definitivamente dei parassiti non dovremo fare altro che spruzzare la soluzione sulla chioma della pianta. Perché sia efficace deve andare a colpire direttamente i parassiti. E’, quindi, necessario che le foglie restino bagnate il più possibile. Per raggiungere lo scopo spruzziamo la miscela nelle ore più fresche, quindi al mattino o alla sera, in questo modo non si seccherà troppo presto.

Ogni quanto usare l’antiparassitario fatto con il sapone giallo potassico

Come abbiamo già detto, la soluzione ha effetto solo se entra a diretto contatto con gli insetti, nella sua forma liquida. Naturalmente non riusciremo a liberarci dei parassiti in un’unica somministrazione. Prevediamo quindi di spruzzare la miscela sulle foglie, un paio di volte alla settimana, fino alla risoluzione definitiva del problema. Non aumentiamo la frequenza, anzi a mano a mano che i parassiti cominciano a sparire diradiamo il trattamento. Per quanto il sapone giallo potassico sia delicato con le piante è comunque un elemento estraneo. Se usato troppo di frequente potrebbe non far respirare le foglie.

Finalmente con pochissima spesa e ancora meno impegno potremo dire definitivamente addio ai fastidiosi parassiti.

 

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...