Un Posto al Sole, anticipazioni di oggi giovedì 7 maggio: Greta sta per cadere in trappola. Nuovo amore per Giulia?

Nuove sorprese nella soap italiana più longeva di sempre, “Un Posto al Sole”. Le anticipazioni di oggi, giovedì 7 maggio, ci dicono che Ferdinando capirà di non avere nessuna possibilità di riconquistare Marina, dopo averla tradita e dopo un illusorio ritorno di fiamma con lei, mentre la giovane Greta sta per cadere in una trappola che le ha teso quest’ultima insieme a Roberto, perdendo la custodia di suo figlio.

Serena pensava di passare una bella serata con Filippo, ma questa si trasforma in un incubo proprio quando l’amato inizia ad avere le idee chiare.

Renato si mette nei guai con Adriana e a complicare la situazione, contribuisce involontariamente il suo amico Raffaele. Inoltre Giulia potrebbe tornare un nuovo amore.

Lo vedremo dalle 20.45 su RAI 3.

Le riprese tornano a giugno? La risposta di Patrizio Rispo

Come sanno bene i fan di “Un Posto al Sole”, attualmente stanno andando in onda le repliche della soap partenopea (lo stesso vale per “Il Paradiso delle Signore” su RAI 1). Infatti le riprese sono bloccate a causa del Coronavirus.

Ora che iniziata la “Fase 2”, la produzione comincia a fare previsioni o perlomeno auspici di quando gli attori potranno tornare sul set: si parla di giugno. Lo ha detto Patrizio Rispo, interprete di Raffaele Giordano, in collegamento pochi giorni fa della trasmissione social “L’Antivirus” di Claudio Dominech.

L’attore ha spiegato che “Upas non è più vista come una fiction ma lo specchio della realtà”, perché la storia risente molto della “cronaca”. Anche le riprese (fatte come sempre venti giorni prima della messa in onda) ad un certo punto hanno dovuto fermarsi.

LEGGI ANCHE:  GF Vip, Stefano Bettarini bacchetta Pierpaolo Pretelli per dei messaggi a Nicoletta Larini

La soap è stata messa in ginocchio come in generale il mondo dello spettacolo italiano, per il quale non ci sono fondi, ha spiegato Rispo. Lo sa bene non solo in quanto attore televisivo noto al grande pubblico, ma anche in quanto membro del consiglio di amministrazione dello storico Teatro Mercadante di Napoli (sorto tra il 1776 e il 1778).

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...