Una manciata di sale e il tuo ferro da stiro tornerà come nuovo!

una manciata di sale e 1

Ne basta una manciata, e il ferro da stiro torna a brillare. Di cosa? Ma di sale da cucina!

State per scoprire un metodo per riportare la piastra come nuova a costo zero.

Una corretta manutenzione di questo utilissimo strumento casalingo è fondamentale: le macchie, il calcare, l’usura a lungo andare ne compromettono il funzionamento fino a rovinare i tessuti su cui lo passiamo con cura, vanificando il nostro faticoso lavoro.

Non appena terminate le operazioni di stiraggio, lasciate raffreddare completamente il ferro e ripulitelo con un canovaccio integro, leggermente imbevuto nel detergente per la casa.

Svuotate completamente il serbatoio dall’acqua rimanente per evitare i depositi di calcare e riponetelo in un luogo asciutto, e copritelo con della plastica per preservarlo dalla polvere.

E se non basta? Ecco allora che lo stratagemma che Non Solo Riciclo sta per svelarvi vi tornerà utilissimo per garantirvi un bucato impeccabile e senza ombra di piega alcuna!

Curiose? Iniziamo!

una manciata di sale e 1

Una manciata di sale regalerà una nuova luce alla piastra del ferro da stiro

Ricordate, prima di tutto, di eseguire un iter di ripulitura frequente.

Fate così: impostate la temperatura più alta del ferro da sturo e attendete. Nel mentre, prendete alcuni fogli di carta da cucina e ripiegateli in modo da sovrapporli e creare una quadrato grande quanto la copertina di un CD. Mettete una manciata di sale grosso al centro e passate il ferro da stiro per due minuti al massimo. Il sale ripulirà la piastra, assorbendo tutta la sporcizia.

Ma se le macchie sono ostinate?

Rivestite l’asse con della carta alluminio, cospargete l’intera superficie con il sale grosso e procedete a stirare con il ferro alla massima potenza.

La stagnola potenzierà l’effetto ripulente del salgemma in modo tale da rendere la piastra brillante in ogni suo anfratto.

Esistono, però, dei residui davvero difficili da rimuovere, come ad esempio quelle sostanze simili alla cera che si incastrano sulla superficie fino a fondersi quasi con il metallo.

In questo caso, vi può tornare utile il trucco del sale con il giornale. Il procedimento è sempre lo stesso e il risultato non vi deluderà.

Qualsiasi sia il metodo da voi prescelto per riportare a nuovo il vostro ferro, al termine dell’operazione ripulitelo con un canovaccio e ammoniaca, e ripassatelo ancora con uno straccio umido per eliminare l’odore residuo.

Buon lavoro!

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...