Veicoli autonomi: come ci si sente essere trasportati senza conducente?

Veicoli autonomi: come ci si sente se si è trasportati senza un conducente?

Forse, per alcuni che stanno leggendo questo articolo, potrebbe essergli difficile credere che questo modo di trasporto presto diventerà di ampio utilizzo.

Questo che vi mostriamo, potrebbe sembrare fantascienza, ma in realtà dal 2005 TRANSDEV  (società francese specializzata nel trasporto pubblico. È una filiale della Caisse des dépôts et consignations dello stato francese. È presente in 9 Paesi: Francia, Paesi Bassi, Regno Unito, Australia, Italia, Germania, Canada, Portogallo e Spagna.)  ha mobilitato già più di 2 milioni di passeggeri nei suoi veicoli autonomi e ha percorso più di 350 mila chilometri. Questo pioniere nella mobilità autonoma sta prendendo piede ormai in diverse città,  in Francia (Civaux, Rouen, Rungis, La Rochelle, Issy-les-Moulineaux), Paesi Bassi (Rotterdam) e Stati Uniti (Babcock Ranch, Jacksonville, Gainesville). Un’altra fermata di emergenza? No, siamo arrivati ​​alla fine del percorso ed è ora di scendere, le porte si aprono senza intoppi. Continuiamo la nostra giornata.

Quale sarà la prossima città ad incorporare questa tecnologia?

spero che presto anche in Italia si possa realizzare questo tipo di trasporto da sogno.

Video correlati::

La tecnologia asiatica è impressionante

Nuove tecnologie che aiuteranno un migliore trasporto!!!!
Ovviamente alimentate da energie rinnovabili sarebbe d’obbligo!!!!

 

  • Chi dice che una cosa è impossibile, non dovrebbe disturbare chi la sta facendo. (Albert Einstein)  🙂

 

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...