Vetri puliti per una settimana intera, con il trucco dell’aceto

vetri puliti per una settimana 4

Mantenere i vetri puliti per una settimana intera pare un sogno? Bene, sappiate che da ora in avanti si trasformerà in realtà. A garantirci una detersione profonda, sicura e senza aloni è un ingrediente di uso comune, sempre presente nelle nostre dispense: l’aceto.

Potete scegliere quello che preferite, di vino o di mele, non temete. L’odore pungente evaporerà in brevissimo tempo e non sarà più percepibile all’olfatto umano. Ma gli insetti che spesso lasciano traccia del loro passaggio sulle nostre finestre immacolata, continueranno a sentirlo per giorni e giorni, e non si poseranno per la loro “siesta” indesiderata.

Non solo: la detersione profonda che è in grado di assicurarci questo alimento prevede anche un’azione brillantante che vi lascerà senza fiato!

Curiose di scoprire come procedere? Mettetevi al lavoro, noi iniziamo!

vetri puliti per una settimana 4

Vetri puliti per una settimana: la pulizia quotidiana e quella profonda

L’aceto, di qualsiasi tipologia esso sia, è un ingrediente versatile non solo in cucina, ma anche per le faccende domestiche.

Per la pulizia quotidiana dei vetri ve ne serviranno 200 ml, altrettanti di acqua. Procuratevi poi un contenitore spray e ½ cucchiaino di olio essenziale al limone o della profumazione che preferite. Sarà quest’ultimo a regalare un’aria fresca all’ambiente, scegliete quindi quello che si accorda maggiormente con il vostro gusto personale.

Con un imbuto, versate tutte le componenti nel flacone, richiudetelo e scuotetelo con energia, poi spruzzate la miscela direttamente sui vetri e ripulite con un canovaccio di cotone pulito. Non serve risciacquare!

Se, però, i vostri vetri risultano macchiati di pioggia, magari dopo un temporale estivo, avrete bisogno di un intervento più drastico per ridonare loro l’antico splendore!

LEGGI ANCHE:  Come stirare senza ferro da stiro! Ecco 10 trucchi geniali

Tenete a portata di mano:

  • limone, 1 grande
  • aceto, 1 bicchiere
  • spugna morbida, 1
  • acqua, q.b.
  • catino, 1
  • panno in pelle, 1

Non ricorrete a canovacci in microfibra, rilasciano sempre un po’ troppa acqua anche se li strizzate perfettamente.

Spremete il limone e filtratene il succo, quindi versatelo nella bacinella con l’aceto. Colmatela ora di acqua calda e mescolate per uniformare i liquidi. Immergete il panno in pelle

Immergete la spugna, fate fuoriuscire l’eccesso di acqua senza spremerla troppo e passatela sull’intera superficie, avendo cura di percorrere il perimetro e gli angoli. Asciugate con il panno in pelle, più e più volte, fino a rimuovere ogni residuo.

Cambiate l’acqua appena risulta nera.

In un baleno, potrete ammirare il panorama attraverso vetri pulitissimi e brillanti per una settima e oltre! 

Parola di Non Solo Riciclo!

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...