Redazione Contatti Impostazioni Privacy

Video | Sandra Milo sciopero della fame. La protesta contro il governo Conte

Pubblicità

L’attrice Sandra Milo fa lo sciopero della fame. Ha 87 anni e una grinta da fare invidia. La donna ha intrapreso lo sciopero per protestare contro il governo Conte “che non riconosce il ruolo degli artisti”, così ha detto Sandra Milo in un’intervista al settimanale Oggi.

La donna ha coraggio e grinta e l’ho ha sempre dimostrato non arrendendosi mai. Adesso fa sentire la sua voce contro il governo Conte: la protesta è a favore degli artisti e così Sandra Milo sta facendo lo sciopero della fame.

Sandra Milo: sciopero della fame e la telefonata di Giuseppe Conte

Pubblicità

Così ieri Sandra Milo, che da giorni ha intrapreso lo sciopero della fame, ha ricevuto la chiamata del premier Giuseppe Conte. Il premier ha invitato la donna a sospendere lo sciopero della fame e le ha fatto una promessa. Così come ha raccontato l’attrice Sandra Milo dal suo Instagram. “La mia è una protesta pacifica, sperando che serva a qualcosa”, ha raccontato a Oggi.

Il video di Sandra Milo su Instagram

Nel video su Instagram l’attrice dice che lui le ha chiesto un favore e lei ne ha chiesto uno a lui… “Il favore che gli ho chiesto è preoccuparsi degli artisti e degli autonomi come immaginerà. E quello che mi ha chiesto… preferirei non dirlo.”

Intanto l’iniziativa della Milo è piaciuta molto ai follower e ai colleghi. Ecco cosa ha detto in merito: L’iniziativa “è piaciuta molto, mi rispondono da tutto il mondo: dall’America, dalla Spagna, una cosa impressionante”.

Come ha trascorso il lockdown l’attrice

Pubblicità

E poi sul periodo del lockdown l’attrice ha detto di averlo trascorso a casa senza mai uscire. “Durante tutto il periodo della pandemia non sono mai uscita. Mia figlia non voleva assolutamente: si è occupata lei delle cose indispensabili. Ma io mi sentivo male a stare chiusa in casa mentre leggevo di medici eroici. E così mi sono inventata il personaggio dell’indovina Amuchina sui social: mi scrivono in tantissimi».


Potrebbe interessarti anche...