Ricette

Zucchine, formaggio e acciughe in pasta sfoglia: l’aperitivo che fa gola a tutti!

Pronte a scoprire come preparare un aperitivo super? Le girandole di sfoglia con zucchine, formaggio e acciughe sono la risposta giusta per soddisfare anche il palato più esigente.

Friabili e filanti, regalano vibrazioni uniche alle papille. Sono tanto scenografiche quanto semplici da realizzare. Potete ricorrere ai rotoli già pronti, facilmente reperibili in qualsiasi esercizio alimentare, oppure realizzare la base da voi, con il nostro impasto furbo, la pasta matta. Cliccate qui per la ricetta.

In poche mosse, infornerete un vero e proprio capolavoro. Curiose? Iniziamo!

Girandole di sfoglia: ingredienti e preparazione

Per questa ricetta procuratevi:

  • zucchine, 100 g
  • scamorza dolce, 100 g
  • acciughe sott’olio, 100 g + q.b. per guarnire
  • rotoli di sfoglia o pasta matta, 220 g
  • sale, q.b.

Preriscaldate il forno a 190°. Preparate i pirottini per i muffin e foderateli con la carta da forno.

Lavate le zucchine, asciugatele, spuntatele e grattugiatele a julienne, quindi sistematele in un colino e lasciatele scolare dal liquido di vegetazione per una decina di minuti.

Sgocciolate le acciughe e tamponatele con la carta assorbente. Tagliate il formaggio a fettine sottili.

Quindi riprendete gli zucchini e strizzateli benissimo, tamponateli poi con la carta assorbente per eliminare del tutto l’umidità residua.

Stendete il rotolo o la pasta matta in modo da ottenere un rettangolo di sfoglia. Dividetelo a metà, quindi distribuite sulla prima gli zucchini, le acciughe e la scamorza in questo ordine. Ora appoggiatevi sopra l’altra metà di sfoglia e premete bene per sigillare i bordi.

Con una coltellino ben affilato, ricavate delle striscette, incidendo in verticale. Prendetene una alla volta e arrotolatela su se stessa per conferirle la forma di una girandola, facendo attenzione a non fare fuoriuscire la farcitura. Sistematele una ad una nei pirottini dei muffin, decoratela con acciughe arrotolate e infornatele per una ventina di minuti circa. Quando risultano ben dorate in superficie, estraetele e lasciatele intiepidire prima di servirle.

Buon appetito!

Francy

Scrivere è la mia prima passione, cucinare la seconda. Amo sperimentare gusti e sapori nuovi per ampliare i miei orizzonti, ma adoro anche i grandi classici da presentare in tavola sulla scia della tradizione. Coccolo e vizio i miei figli con piatti sani e genuini. Sono una mamma, ma resto una donna! Per questo cerco di prendermi cura di me stessa con consigli beauty e rimedi naturali che mi piace condividere.

Condividi
Pubblicato da