Warning: Undefined array key 0 in /var/www/vhosts/nonsoloriciclo.com/httpdocs/wp-content/themes/zeen-child/functions.php on line 422
Consigli per la casa

Come riprodurre le orchidee a costo zero: 2 metodi facilissimi!

Come riprodurre le orchidee a costo zero: 2 metodi facilissimi!

Per propagare le orchidea a casa con le nostre mani possiamo utilizzare 2 metodi semplici ma di grande efficacia.

Seguendo i metodi scritti qui sotto potremo far crescere una nuova pianta in modo sano e forte.

Bisognerà avere pazienza, aspettare il tempo necessario e dopo potremo goderci la nostra bellissima orchidea.

Prima di iniziare però è bene portare alla luce un ottimo metodo vegetale utile per fertilizzare le piante e per farle crescere più velocemente.

Bisognerà semplicemente versare in ½ litro d’acqua un cucchiaio di zucchero per poi versare il risultato direttamente nel terreno. Con la stessa miscela possiamo anche pulire le foglie intingendo un batuffolo di cotone nel liquido. Questo metodo è perfetto per rafforzare le radici e promuovere la fioritura.

Adesso non resta che scoprire quali metodi di propagazione possiamo usare in casa.

Ecco qui di seguito come possiamo far nascere nuove orchidee.

I due metodi che possiamo utilizzare sono i seguenti:

  • Metodo per propagare per divisione le orchidee.

Prendiamo il gambo di un orchidea e tagliamolo con un taglio obliquo avendo cura di lasciare sul gambo 2 oppure 3 gemme. Sul taglio che abbiamo dato aggiungiamo un paio di gocce di acqua ossigenata. Dopodiché leghiamo lo sfagno sul gambo con un pizzo di nylon e inseriamo il tutto in un bicchiere in cui abbiamo precedentemente aggiunto 2 dita d’acqua. Ricopriamo il bicchiere con una pellicola alimentare e mettiamolo da parte fino a quando vedremo comparire le radici.

Trascorso il tempo necessario mettiamo il gambo con le radici in un vaso pieno di terra e sulla superficie creiamo un substrato di sfagno. Dopo 7 mesi potremo ammirare la nostra orchidea.

  • Usando un peduncolo propaghiamo l’orchidea.

Estraiamo le foglie e le radici dal terreno per poi eliminare le radici marce e secche. Dopodiché adagiamo per 30 minuti il risultato in una ciotola contenente dell’acqua a temperatura ambiente. In seguito dividiamo in 2 la pianta e sul taglio aggiungiamo del carbone attivo e lasciamo da parte per 1 ora.

Successivamente portiamo in 2 vasi distinti, pieni di terreno, le foglie e le radici e in superficie aggiungiamo la corteccia.

Adesso dobbiamo solo lasciar crescere l’orchidea.

Visto com’è facile? Mettiamoci subito a lavoro!

Per maggiori dettagli vi lasciamo il video tutorial

Condividi
Pubblicato da