Acido citrico: tutti gli usi che puoi fare in casa con questo potente anticalcare!

tutti i posti di casa acido citrico 2

Sapevi che puoi sfruttare l’acido citrico per combattere la formazione del calcare?

Si sa, il calcare è una delle cose più dannose in casa e certe volte può diventare incontrastabile. Basti pensare al fatto che può attaccare le tubature di tutta la casa indistintamente: dal bagno fino alla cucina. Oggi, però, vi parleremo di un trucchetto davvero molto utile per sbarazzarsene.

tutti i posti di casa acido citrico 2

Acido citrico come detergente

L’acido citrico può essere utilizzato come un vero e proprio detergente, ovviamente totalmente naturale. Basterà utilizzare circa 150-200 grammi di acido citrico, mescolarlo con un litro d’acqua, un po’ di succo di limone e 6-7 gocce di olio essenziale.

Quest’ultimo ingrediente ti sarà utile per far sì che il detergente assuma un profumo molto gradevole. Ricordatevi di far scogliere prima l’acido citrico nell’acqua, e solo dopo aggiungere del succo di limone filtrato da semi e polpa.

A tal punto potrete versare il liquido in un vaporizzatore e potrete sfruttarlo su tutte le parti della casa che volete!

Pulizia del bagno

Sicuramente il bagno è uno di quegli ambienti in cui il calcare si accumula maggiormente. Per questo motivo, il prodotto realizzato sarà sicuramente molto utile. Possiamo vaporizzare tutte le zone interessate: immaginate la doccia, i rubinetti e così via. Aspettiamo che faccia effetto il tutto e strofiniamo poi delicatamente. In poco tempo otterremo un risultato stupefacente. Ricordate che l’acido citrico, però, sul marmo può essere corrosivo!

Pulizia degli elettrodomestici

Non tutti considerano importante adoperare una pulizia importante degli elettrodomestici, i quali spesso vengono attaccati dal calcare. Per esempio, con la lavatrice possiamo agire direttamente optando per 150-200 grammi di prodotto sciolto in un litro d’acqua e poi versarlo nel cestello. Avviando un lavaggio ad alte temperature, potremmo sciogliere il calcare persino dai tubi.

LEGGI ANCHE:  10 modi strani ma utili per adoperare i fondi del caffè

Stesso discorso può essere fatto per la lavastoviglie, un elettrodomestico ancora più soggetto all’azione dannosa del calcare. Bisogna versare, in tal caso, acido citrico sciolto in acqua direttamente sul fondo dell’elettrodomestico e avviare un lavaggio ad alte temperature.

Sapevate anche che il forno può essere soggetto all’attacco del calcare? In questo caso, si può preriscaldare il forno, poi spruzzare una certa quantità di prodotto realizzato sullo sporco presente e spegnere il tutto. Aspettiamo che si intiepidisca il liquido e noteremo che sarà facilissimo poi togliere lo sporco strofinando senza fare molta forza! Il nostro forno diventerà un vero e proprio specchio scintillante in poco tempo.

 

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...