Come trasformare la zucca in fantastiche polpette saporite! Ecco la ricetta

È autunno ed ecco come trasformare la zucca in polpette! Ogni anno tante variazioni sul tema, con ricette squisite e deliziose che hanno come protagonista l’indiscussa regina della stagione. Oggi, vogliamo proporvi un modo originale di gustare questo ortaggio e lo facciamo presentandovi le polpette a base di questo ortaggio, irresistibili e saporite pepite arancioni.

Sono veloci da preparare. Partendo dalla polpa già cotta, si impastano e friggono in soli 30 minuti. Se, invece, volete optare per una versione più light, potete cuocere le polpette al forno aggiungendo solo un po’ di olio d’oliva prima di infornarle.

Perfette come finger food da presentare ad un’aperitivo tra amici ma, anche, come secondo piatto per i più piccoli e per l’intera famiglia. Curiose? Iniziamo!

Come trasformare la zucca

Come trasformare la zucca in polpette: irresistibili e saporite!

Per realizzare queste polpette vi occorreranno:

  • polpa di zucca già cotta al forno, 400 gr
  • pangrattato, 120 gr
  • pecorino stagionato grattugiato, 70 gr
  • uova, 3
  • noce moscata, q.b.
  • saliva fresca, q.b.
  • pepe nero, q.b.
  • sale, q.b.
  • olio di semi di girasole o arachidi, q.b. (per friggere)

Come prima cosa accendete il forno alla temperatura di 200°C. Foderate con carta apposita una placca o una teglia.

Iniziate con l’affettare la zucca, con o senza la buccia e disponetela sulla leccarda. Bastano 20-30 minuti.

In alternativa, potete cuocere la zucca in una vaporiera, in brodo o acqua. In questo modo manterrete intatte le proprietà nutritive dell’ortaggio. Lasciate raffreddare.

In un mixer inserite la polpa con 1 uovo intero, il pecorino grattugiato, il pangrattato e la salvia. Frullate per alcuni minuti e fino ad ottenere un composto omogeneo e liscio.  Aggiustate di sale, pepe e noce moscata. Dunque, lasciate riposare per 20 minuti in frigorifero.

LEGGI ANCHE:  Bacchette di zucca: croccanti e al forno, con una panatura speciale

Trascorso il tempo, prendete l’impasto e con le mani formate delle piccole polpette, quindi, passatele prima nell’uovo sbattuto e poi nel pangrattato ricoprendo per bene tutta la superficie.

Una volta pronte disponetele su un vassoio coperto con della pellicola.

Quindi, in una casseruola scaldate abbondante olio di semi e friggete poche polpette alla volta, rigirandole di tanto in tanto affinché la doratura avvenga su tutti i lati. Appena saranno cotte, lasciatele scolare su un piatto ricoperto con carta assorbente tenendole al caldo fino al termine della frittura.

In ultimo, salate e servite ben calde!

 

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...