Redazione Contatti Impostazioni Privacy

Creare un laghetto Koi sia in casa che in Giardino. Idee da cui prendere spunto

Pubblicità

Come creare un laghetto koi in casa: approfondiamo insieme!

Il laghetto Koi ha il magico potere di rilassare e trasmettere serenità nelle persone, un luogo dove poter meditare e riflettere in solitaria.
Solo animali e piante, niente tecnologia e oggetti che possano disturbare l’ambiente: un luogo tranquillo nel quale si può respirare la forza e l’energia della natura.
Questo laghetto viene chiamato così poiché ospita le Carpe Koi giapponesi, ma non solo! Può essere l’habitat anche di tantissimi altri pesciolini e animali, come rane o salamandre e di numerose piante differenti.
Inoltre, il laghetto Koi, come il giardino Zen, può essere personalizzato con statue, candele e tutto ciò che desiderate per rendere questo spazio un luogo dove potersi rilassare e cacciar via tutto lo stress che si accumula duranta la giornata.
Vediamo come è strutturato un laghetto Koi e come poter realizzare nel proprio giardino o nella propria abitazione!

Come creare un laghetto koi: tutti i nostri consigli!

Pubblicità

credit: Pinterest

Gli elementi essenziali del laghetto koi sono l’acqua, i mattoncini, l’erba, le piante ed il legno.
Molto spesso c’è chi preferisce anche realizzare una piccola fontana al centro, per arricchirlo ancor di più.

Come possiamo notare, questo tipo di laghetto ha solitamente una forma irregolare, per rappresentare l’equilibrio della natura, ma esistono anche numerosi laghetti koi rettangolari!
Qualsiasi oggetto che andrà ad arricchire il nostro giardino dovrà essere ecosostenibile, quindi se avete intenzione di creare un piccolo angolo dove prendere il tè, scegliete il tavolino e le sedie in legno ma assolutamente no in plastica.

credit: Pinterest

Solitamente immaginiamo il laghetto koi grandissimo e vasto, ma non è così! Si possono realizzare anche piccoli, come possiamo vedere in questa foto ma non possiamo però trasformalo in un habitat per le carpe, ma solo per i pesciolini piccoli.
La cascatella aiuterà a tenere lontano le zanzare in modo naturale, senza l’utilizzo di prodotti chimici e tossici che possono danneggiare la nostra salute e quella dell’ambiente.

credit: Pinterest

Inoltre, c’è chi scegliere di avere questo laghetto in giardino, ma c’è anche chi lo progetta all’interno della casa o sotto al portico!
Una delle piante che non possono di certo mancare sono le ninfee, nelle quali si stenderanno le rane al sole.

Pubblicità

Credit foto: Pinterest.com

Per quanto riguarda i pesci, hanno bisogno di essere curati continuamente con cibo, pulizia e la corretta temperatura dell’acqua. Il laghetto deve essere sempre ripulito dalle foglie che cadono e dallo sporco che può formarsi.

credit: Pinterest

In quest’ultima foto, si può ammirare la progettazione e la realizzazione di un laghetto rettangolare. Fondamentale, prima di iniziare a lavorare nel proprio giardino, consultare un esperto o un progettista per avere le idee chiare sul progetto che si andrà a fare.
Inoltre, ricordate che la grandezza del laghetto koi è collegata a quella dei pesci, quindi se il lago è grande, potrete avere le carpe, altrimenti dei pesciolini rossi!

 


Potrebbe interessarti anche...