Lucidare ottone e rame: i rimedi infallibili della nonna!

lucidare ottone e rame velocemente pentole di rame

Lucidare ottone e rame: i rimedi infallibili della nonna!

In tutte le nostre case o quasi sono presenti oggetti in ottone o rame, ma il problema è come farli splendere sempre e pulirli quando si opacizzano e cambiano colore. Materiali molto usati nell’antichità e nel passato più recente e, nonostante siano stati spesso sostituiti da altri, non hanno di certo perso le loro caratteristiche che li rendono unici e lasciano sempre intorno a noi un’atmosfera d’altri tempi.

Lucidare ottone e rame: i rimedi infallibili della nonna!

Questi materiali sono stati un po’ dimenticati con l’arrivo della plastica, ma averli in casa in questi tempi è quindi un vanto, ma è necessario prendersene cura e cercare di conferire loro sempre un aspetto lucido e brillante. Ma come fare? Ovviamente in commercio ci sono molti prodotti che vi possono aiutare, ma se volete avere gli stessi risultati utilizzando metodi naturali allora questo è l’articolo che fa per voi.

Lucidare ottone e rame: i rimedi infallibili della nonna!

Limone

Il procedimento utilizzando il limone è davvero semplice. Basterà prendere due limoni e spremerne il loro succo. Prendete poi un batuffolo di cotone e imbevetelo di succo di limone poi strofinate l’oggetto in ottone o rame per renderlo nuovamente lucido. Ottimo anche per lucidare lo zinco.

Potete anche utilizzare il limone mescolato con il bicarbonato di sodio. Si formerà una pasta da strofinare sull’oggetto. Questo è consigliato per grandi oggetti da pulire. Una volta eseguita questa operazione, fare riposare un paio di minuti e poi risciacquate. In mancanza del bicarbonato potete utilizzare il sale grosso. Tagliate in questo caso il limone e mettete il sale grosso nella parte tagliata e poi procedete sfregando l’oggetto. Risciacquare anche in questo caso.

LEGGI ANCHE:  Guarda come riciclo i sacchetti del pane! Tante idee originali a costo 0!

Pomodoro

L’utilizzo del pomodoro vi stupirà. Non è molto nota la sua proprietà lucidante e se volete utilizzarlo per lucidare rame e ottone, dovete semplicemente prendere un pomodoro di medie dimensioni o grande a seconda dell’oggetto che dovete trattare e sfregarlo su tutta la superficie. Risciacquate e asciugate. Il vostro oggetto tonerà a brillare.

Farina

La farina combinata con altri due elementi quali sale grosso e aceto potenzia le sue proprietà lucidanti. Mescolati insieme creeranno una pasta da applicare sull’oggetto da trattare, in particolare su aloni e macchie. Ovviamente una volta terminata questa operazione risciacquate e asciugate. Resterete stupiti del risultato.

Sapone di Marsiglia

Il sapone di Marsiglia è un ottimo lucidante che però deve essere preferito per trattare piccoli oggetti. In questo caso deve essere sciolto in abbondante acqua. Prendete una ciotola o bacinella e mescolate l’acqua al sapone di Marsiglia poi immergete l’oggetto da trattare e lasciate agire una decina di minuti. Risciacquate e asciugate.

Olio di lino

L’olio di lino è molto utile per lucidare pentole e maniglie. In questo caso prendete in un contenitore un pochino di acqua calda alla quale aggiungerete qualche goccia di olio di lino e se volete potete potenziare il tutto aggiungendo un pochino di aceto bianco. Immergete un batuffolo di cotone e poi trattate l’oggetto che desiderate. Le macchie spariranno e resterà, grazie all’olio di lino, una patina che proteggerà per molto tempo il vostro oggetto.

Cipolla

Tagliate in due una cipolla e passatela sull’oggetto da lucidare. Potete insistere sulle macchie con uno spazzolino. Al termine la cipolla avrà sprigionato le sue proprietà disinfettanti, lucidanti e disincrostanti e il vostro oggetto sarà come nuovo!

 

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...