Metti 4 foglie di alloro in lavatrice e vedrai che risultati!

metti lalloro in lavatrice per alloro in lavatrice

Metti l’alloro in lavatrice? Non ci credi? Vedrai che risultati!

Che peccato osservare che con il tempo, i lavaggi e l’uso i nostri abiti preferiti perdono man mano colore e brillantezza. Eppure, sarà per una sorta di affezione, sarà perché li indossiamo bene, sarà perché ci valorizzano, non riusciamo a separarci da loro!

Non dobbiamo farlo, anzi. Possiamo riportarli all’antico splendore grazie ad un trucchetto geniale, antico quanto efficace: una sorta di bagno benefico nell’alloro!

Le virtù di questa pianta aromatica normalmente utilizzata in cucina fissano i colori sui tessuti, li ravvivano e li conservano inalterati nonostante i lavaggi. Ad assicurarvi un risultato sicuro sono le proprietà astringenti presenti nell’oleolito delle foglie fresche.

Curiose di scoprire come fare? Iniziamo!

metti lalloro in lavatrice per alloro in lavatrice

Metti l’alloro in lavatrice per dire addio ai vestiti scoloriti!

Per preservare intatti i colori dei vostri abiti preferiti, preparate una bacinella ben capiente, sistematevi i capi da trattare e tenete a portata di mano.

Fate bollire in un tegame alto e capiente abbondante acqua, 4 cucchiai colmi di bicarbonato e 10 foglie di alloro. A ebollizione raggiunta, proseguite la “cottura” per una ventina di minuti: in questo modo i granelli si scioglieranno completamente e l’oleolito si disperderà nel liquido rilasciando le sue qualità astringenti.

Spegnete il gas e lasciate intiepidire. Quindi versate la miscela nel catino fino a sommergere tutto il bucato. Lasciate in ammollo per un giorno intero.

Una volta trascorso il tempo indicato, sciacquate gli abiti e procedete con il lavaggio abituale in lavatrice.

L’alternativa a questo procedimento è quella di inserire in un piccolo sacchetto, di juta oppure in tela, le 10 foglie di alloro e i 4 cucchiai di bicarbonato, dopodiché chiudere per bene il sacchetto e inserirlo direttamente nel cestello. Il lavaggio che andrete ad eseguire dovrà essere fatto almeno a 30°.

LEGGI ANCHE:  La tecnica super efficace per trasferire una foto su candela. (Video)

Ora stendeteli, ovviamente non sotto i raggi diretti del sole e godetevi il risultato.

Soddisfatte?

Non finisce qui! Esistono altri metodi per preservare il colore dei tessuti.

Potete sostituire l’alloro con cinque cucchiai di sale grosso o un bicchiere colmo di aceto di mele, utilizzando le stesse modalità soprariportate (ammollo di 24 ore).

Anche il tè nero può contribuire a fissare i colori o a ravvivarli. Ne basterà una bustina in una tazza di acqua bollente, da diluire poi nel solito catino, con le solite procedure sopraelencate.

Geniale, vero? Ed economico!

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...