Mimosa: come Coltivarla e quando Potarla

mimosa

Simbolo della Festa della Donna, la mimosa è una pianta primaverile che vive il suo momento di massima fioritura a Marzo.

L’Acacia dealbata, questo il suo nome scientifico, è molto apprezzata a scopo ornamentale e per il suo inconfondibile profumo, decisamente pungente.

Seguendo le giuste istruzioni, è possibile coltivare facilmente la mimosa in casa, poiché non richiede grandi cure ed è adatta anche ai meno esperti: ecco come fare.

mimosa

Mimosa

Mimosa: come coltivarla

Il modo migliore per coltivare la mimosa è partire dal seme (la talea ha basso indice di attecchimento).

Prelevate i semini che si trovano all’interno dei baccelli ed avvolgeteli in batuffoli di ovatta bene inumiditi.

Per 2/3 giorni teneteli al caldo, così da favorire la germogliazione.

A questo punto trasferite i semini in un vaso, che va riempito per metà con della sabbia e per l’altra metà con del terriccio.

Nell’arco di 2/3 settimane, in genere, spuntano i primi germogli.

L’esposizione deve essere in pieno sole; in inverno riparate la mimosa dalle gelate e dal vento, perché le basse temperature sono le peggiori nemiche di questa pianta.

Le innaffiature devono essere sporadiche, poiché i ristagli idrici vanno assolutamente evitati; bagnate di più quando fa caldo, sospendete completamente durante l’inverno.

Scegliete un terreno fresco, aerato e a Ph neutro o appena acido.

Concimate con regolarità, ma mai in inverno o, comunque, finché il clima non diventa abbastanza mite.

Gli esemplari in vaso vanno rinvasati, all’incirca, ogni due anni e messi in un recipiente appena più largo.

Come e quando potarla

La crescita dei rami nei primi anni di vita della pianta è in genere piuttosto esuberante, quindi va tenuta sotto controllo.

LEGGI ANCHE:  Piante rampicanti. Ecco come e quali usare per arredare il giardino con la natura

Quando la pianta è cresciuta e si è assestata, la chioma diventa naturalmente più ordinata, quindi si può potare meno o, addirittura, per niente.

Se volete favorire l’emissione di nuovi getti, provate a potare la mimosa subito dopo la fioritura.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...