Pasta sfoglia veloce senza frigorifero + ricetta rustica, una vera meraviglia!

pasta sfoglia veloce senza frigorifero pasta sfoglia senza frigorifero

Pasta sfoglia veloce senza frigorifero: una vera meraviglia!

Con una buona pasta sfoglia possiamo realizzare un piatto semplice ma che ti lascerà in bocca una sensazione di morbidezza e croccantezza incredibile.

Questo rustico ripieno di feta sarà perfetto da servire sia come cena che come antipasto sfizioso.

Farai un figurone e conquisterai tutti. Ah quasi dimenticavo: il bello di questa pasta sfoglia è che non ha bisogno di riposare in frigorifero!

Segui la ricetta passo passo e vedrai che ogni procedimento risulterà estremamente semplice.

Pasta sfoglia veloce senza frigorifero + ricetta rustica, una vera meraviglia!

Pasta sfoglia veloce senza frigorifero: una vera meraviglia!

Dalla dispensa dobbiamo selezionare:

  • 350 grammi di farina
  • 8 ml di aceto
  • 3 uova
  • 100 ml di olio
  • 240 ml di yogurt
  • 1 bustina di lievito in polvere
  • 6 gr di sale

Preparazione

Versiamo 2 uova e un albume in una ciotola capiente. Aggiungiamo l’olio, lo yogurt, l’aceto, il lievito in polvere e mescoliamo leggermente tutto con una spatola. Successivamente aggiungiamo la farina, a più riprese, e il sale per poi amalgamare tutti gli ingredienti.

Dopodiché lavoriamo con le mani fino ad ottenere un panetto.

Ottenuto il nostro panetto dividiamolo in 4 parti uguali e lavoriamo ogni parte tra le mani dando ad ognuna una forma sferica.

A questo punto prendiamo una nostra sfera e pressiamola leggermente con la mano dopo averci versato sopra della farina. Successivamente stendiamola il più possibile con un mattarello fino ad ottenere una pasta molto sottile.

Versiamo sopra ancora della farina e pieghiamo i lati esterni verso l’interno per poi spolverare la pasta ancora con la farina. Facciamo la stessa cosa con le estremità per poi piegare di nuovo su sé stesso fino ad ottenere una forma quadrata.

LEGGI ANCHE:  Uova: le infinite proprietà e 35 modi incredibili per poterle cucinare

Ripetiamo le stesse operazioni fino ad esaurire tutto l’impasto.

Creazione del rustico

A questo punto prendiamo un quadrato di pasta che abbiamo realizzato. Successivamente infariniamolo e stendiamolo di nuovo con un mattarello. Dopo aver ottenuto una pasta sottilissima portiamola in una teglia precedentemente imburrata e stendiamola per bene sul fondo. Ripetiamo la stessa operazione per un altro quadrato di pasta. Successivamente adagiamo sulla pasta il ripieno che abbiamo creato in precedenza formato da 400 grammi di feta e prezzemolo tagliato in maniera grossolana.

Copriamo il nostro semplice ripieno con gli altri 2 quadrati di pasta rimasti, dopo ovviamente averli lavorati come descritto poco sopra.

Con un coltello tagliamo il risultato in verticale e in orizzontale creando dei piccoli quadratini. Dopodiché versiamo sulla superficie 200 grammi di latte freddo. Successivamente versiamo anche 75 ml di burro fuso. Non resta che spennellare tutto con un tuorlo d’uovo.

Lasciamo cuocere il rustico a 170 gradi fino a quando la crosta apparirà perfettamente dorata.

Alla fine della cottura dobbiamo solo servire a tavola e mangiare tutti insieme questa bontà.

 

 

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...