Santo del giorno 1 Settembre: Sant’Egidio

santo del giorno 1 settembre

Il Santo del giorno 1 Settembre è Sant’Egidio Abate.

Cerchiamo di scoprire di più su questa figura del Cristianesimo antico: vediamo chi era, cosa fece di importante e perché è stato canonizzato.

Santo del giorno 1 Settembre: chi era Sant’Egidio Abate

Sant'Egidio AbateRisalire alla vera biografia di Sant’Egidio è praticamente impossibile, in quanto su di lui abbiamo solamente un insieme di leggende che spesso neppure collimano fra loro.

Non si sa neanche quando visse esattamente, sebbene l’epoca dovrebbe oscillare fra il VI ed il VII secolo d.C.

Sembra che Egidio sia nato vicino ad Atene da una famiglia benestante e cristiana.

Da ragazzo Egidio se ne andò in Francia, dove per un periodo visse da eremita nella foresta di Arles.

Per diversi anni visse in preghiera e in povertà, senza desiderare né onori né cariche ecclesiastiche.

Una leggenda narra che durante l’eremitaggio, Egidio abbia potuto nutrirsi con il latte di una cerva inviatagli da Dio.

Un giorno la cerva venne inseguita dal re dei Goti, che in tal modo scoprì Egidio nel suo rifugio.

Egidio, che entrò subito nelle simpatie del sovrano, rifiutò di trasferirsi a corte e chiese invece di poter costruire lì un monastero.

Il suo desiderio fu esaudito e lo stesso Egidio divenne abate del nuovo monastero.

Sant’Egidio e Carlo Magno

Un’altra leggenda narra che Sant’Egidio riuscì a convincere a confessarsi persino Carlo Magno.

Tuttavia il re evitò di confessare un peccato gravissimo che aveva commesso.

Dopo un po’ di tempo, un angelo si presentò ad Egidio recando un foglio con sopra scritto sia il peccato commesso che la penitenza da fare per ottenere il perdono.

LEGGI ANCHE:  Ricordate la bambina più bella del mondo? Ecco com’è diventata oggi

Quando Egidio si presentò di nuovo al cospetto di Carlo Magno e gli fece vedere il foglio, l’uomo rimase talmente colpito dal prodigio da pentirsi immediatamente del peccato commesso.

Sant’Egidio è il protettore delle foreste, dei boschi, delle madri, dell’allattamento e degli eremiti.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...