Santo del Giorno 11 Settembre: Santi Proto e Giacinto

Santi Proto e Giacinto

Siete pronti a scoprire insieme a noi qual è il Santo del giorno 11 Settembre?

Oggi la Chiesa Cattolica celebra la memoria liturgica dei Santi Proto e Giacinto, martiri vissuti forse nel III secolo d.C., di cui sappiamo pochissimo.

Cerchiamo di scoprire di più su di loro: vediamo chi erano, cosa fecero, perché sono importanti e perché sono stati canonizzati.

Santo del giorno 11 Settembre: chi erano i Santi Proto e Giacinto. Cenni biografici

SantLa storia dei Santi Proto e Giacinto è avvolta nel più fitto mistero.

Le poche informazioni che abbiamo sul loro conto sono comuni a molte altre figure di martiri cristiani vissuti nell’antichità, per cui è praticamente impossibile stabilire cosa sia vero e cosa sia frutto di leggenda per quanto li riguarda.

Dovrebbero essere vissuti nel III secolo d.C. (ma neanche l’epoca è certa).

La loro esistenza tuttavia, è confermata dai riscontri archeologici: nel 1800 venne rinvenuto il sepolcro che conservava le ossa bruciate dei due ragazzi; l’iscrizione con i loro nomi, era stata voluta da Papa Damaso I nel IV secolo.

Ma cosa sappiamo esattamente?

Sembra che Proto e Giacinto fossero fratelli e che lavorassero per Eugenia, figlia del prefetto di Alessandria.

I due, eunuchi di fede cristiana, portarono alla conversione la stessa Eugenia, che poi li cedette all’amica Basilla.

Anche quest’ultima, coinvolta dagli insegnamenti e dall’esempio di Proto e Giacinto, si convertì.

La denuncia e il martirio

Purtroppo il fidanzato di Basilla denunciò i due ragazzi come cristiani alle autorità.

Come quasi sempre accadeva in questi casi, ai due fratelli fu chiesto di adorare gli idoli, ma loro coraggiosamente rifiutarono e non vennero meno al proprio credo.

LEGGI ANCHE:  Un grande parco giochi stupendo e assolutamente GRATUITO, nella natura delle Dolomiti. Un vero paradiso per tutti i bambini

Da tale comportamento scaturì la loro tragica fine.

Sappiamo infatti che Proto e Giacinto vennero barbaramente assassinati e poi sepolti vicino Roma.

Come sopra accennato, i resti dei due santi sono stati ritrovati ed identificati con certezza nel XIX secolo.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...