Redazione Contatti Impostazioni Privacy

Santo del Giorno 9 Febbraio: Santa Apollonia

Pubblicità

Il santo del giorno 9 Febbraio è Santa Apollonia, vergine e martire cristiana venerata sia dalla Chiesa Cattolica che da quelle ortodosse.

Vediamo chi era.

Santo del giorno 9 Febbraio: cenni biografici e martirio di Santa Apollonia

Pubblicità

santo del giorno 9 febbraio

Possediamo poche informazioni sulla vita di Apollonia, che però, certamente, venne sottoposta ad un supplizio terribile.

La fonte da cui ricaviamo la notizia del supplizio della donna è Eusebio di Cesarea.

Egli riporta un passo della lettera del vescovo Dionigi di Alessandria inviata a Fabio di Antiochia, in cui il religioso narra gli avvenimenti dei quali era stato testimone.

Secondo quanto riportato, Apollonia, una anziana signora che aveva sempre aiutato i cristiani, venne catturata nel corso di una sommossa anticristiana sobillata da un indovino pagano.

La donna fu brutalmente picchiata fino a perdere tutti i denti, anche se secondo una tradizione popolare, questi le vennero addirittura strappati con le tenaglie.

Dopo questa tortura venne acceso un fuoco e si intimò ad Apollonia di bestemmiare se non voleva esservi gettata dentro.

Pubblicità

A questo punto lei vi si lanciò da sola dopo essere riuscita a liberarsi dalle mani della plebaglia che la tenevano prigioniera.

Il suicidio, in tal caso, non le sembrò riprovevole, poiché temeva di essere stuprata o di subire violenze in grado di farla vacillare nella sua fede.

Il tutto accadde, probabilmente, durante il regno di Filippo l’Arabo, pertanto il martirio di Santa Apollonia non può essere posteriore alla primavera del 249.

Curiosità su Santa Apollonia

A causa del tipo di tortura subita, Santa Apollonia è divenuta la protettrice dei dentisti, degli igienisti dentali e degli odontotecnici.

La collocazione storica del suo martirio è incerta.

Oltre alla tesi sopra riportata, c’è anche una passio latina che dice diversamente e cioè che Apollonia sarebbe morta a Roma durante il governo dell’imperatore Giuliano.

Se così fosse, si arriva al 331, ovvero ottantadue anni dopo rispetto all’altra versione.


Potrebbe interessarti anche...