Redazione Contatti Impostazioni Privacy

Si filma mentre getta acqua in faccia alla figlia di 9 mesi per svegliarla: “Mi fa alzare sempre di notte”

Pubblicità

Una donna della Carolina del Sud è stata accusata crudele e pericolosa nei confronti di sua figlia di 9 mesi per aver gettato una bottiglietta di acqua mentre dormiva nella culla.

La donna, Caitlyn Alyse Hardy, 33 anni, ha registrato un video mentre rovesciava l’acqua su sua figlia che ha condiviso poi su Facebook. Quando il video e le immagini hanno raggiunto le autorità, hanno proceduta ad arrestarla per aver causato “sofferenza e dolore inutile” al bambino.

Le immagini, che l’imputato ha catturato con il suo cellulare, mostrano la figlioletta che dorme pacificamente nella culla.

Accanto a lei, la madre tiene in mano una bottiglia di acqua di plastica. Quando la figlioletta sente l’acqua sulle sue guance, si sveglia piangendo.

La madre aspetta perfino che la bimba si riaddormenta per rifarlo di nuovo. In quel secondo colpo, si sente la piccola tossire e si sveglia spaventata e piange, mentre la madre ride ad alta voce.

Pubblicità

La dichiarazione della madre e la sentenza del tribunale

“Mi sveglia ogni notte a tutte le ore”, ha scritto la madre nel titolo del post di Facebook. Un gruppo di genitori di WhatsApp ha ricevuto il video lo scorso mercoledì e preoccupati hanno allertato le autorità. Gli agenti hanno proceduto all’arresto di Alyse Hardy, accusata di un reato di crudeltà nei confronti dei bambini.

“L’ordine afferma che il 26 gennaio 2019, a Camden Hwy, nella contea di Sumter, Hardy causò maltrattamenti, dolore e sofferenze inutili e / o privazione del supporto necessario della bimba di 9 mesi.” Riportò la dichiarazione dello sceriffo della contea di Sumter.

All’indirizzo in cui si sono svolti gli eventi, ci sono anche altri tre minori, oltre al minore coinvolto, secondo la rete di notizie locale WIS-TV.

“Il Dipartimento dei servizi sociali della Contea di Sumter è stato informato in modo che, attraverso le indagini, questo problema possa essere risolto nell’interesse della sicurezza di tutti i bambini che vivono in casa della madre”, ha aggiunto il documento.

L’imputato viene rilasciato su cauzione, dopo aver pagato 1.500 USD il giorno del suo arresto. Lo sceriffo della contea Anthony Dennis ha dichiarato che “il convenuto sarà perseguito nella misura massima consentita dalla legge”.


Potrebbe interessarti anche...