Tecnica incredibile!!! falla a pezzi e moltiplicala all infinito! Zamioculcas zamiofolia

tecnica incredibile falla a pezzi pianta padre e pio

Cosa diresti se riuscissi a sapere una tecnica facile e veloce per moltiplicare la Zamioculcas?

Si tratta di una pianta che è particolarmente nota per la facilità con la quale si può coltivare e soprattutto moltiplicare.

Stiamo parlando di una pianta che è davvero spettacolare: ogni parte, se trattata adeguatamente, potrebbe generare delle radici e di conseguenza delle piantine nuove. In quest’articolo spiegheremo tre metodi validi per moltiplicarla: ecco quali!

zwskqjbrwda

Zamioculcas: ecco come moltiplicarla

Il primo metodo consiste nell’utilizzare la singola fogliolina. Si tratta del metodo meno invasivo. Basterà prelevare una fogliolina dalla pianta madre, facendo una cernita: bisogna scegliere delle foglie ben formate, di colore verde scuro intenso.

Soprattutto, prestare attenzione al fatto che le foglie non presentino tracce di funghi o parassiti. Il metodo ideale per separarle è quello di tirare via la foglia con due dita, facilmente. Prendiamo un bicchiere e riempiamolo sul fondo con 3-4 centimetri di acqua. 

Le foglie vanno immerse all’interno e dovremo assicurarci che prendano molta luce, anche se non i raggi diretti. Il livello dell’acqua dovrà essere sempre di almeno un paio di centimetri. Già dopo due settimane la base delle foglie si evolverà e gonfierà.

Le prime radici si noteranno ben presto e dopo 2 mesi circa il risultato sarà sorprendente. A questo punto, riponiamo tutte le foglie nel vaso, coprendo solo le radici. Innaffiare il tutto abbondantemente. Dopo tre settimane il germoglio sarà ulteriormente cresciuto.

Altri metodi

Il secondo e il terzo metodo sono leggermente più invasivi. Questi consistono nel tagliare delle porzioni del ramo della Zamioculcas o in certi casi tutto. La crescita, però, sarà molto più rapida. Prendiamo, quindi, un taglierino molto affilato e sterilizzato, poi andare alla base della pianta e tagliare di netto.

LEGGI ANCHE:  Rimodellare gli zigomi: il make-up per definire il viso e sembrare più giovani

Successivamente, dobbiamo riporre il ramo tagliato in un bicchiere con acqua: dopo due mesi circa, noteremo che saranno state prodotte delle radici molto sviluppate. Possiamo anche, come prevede il terzo metodo, spezzettare in varie sezioni il ramo e provvedere a immettere nell’acqua ogni parte singolarmente.

Per ogni porzione, se le cose andranno come dovrebbero, allora potremmo ottenere una piantina per ognuna di esse. Dopo circa un mese, l’apparato radicale sarà già in fase di sviluppo: anziché essere bianco, però, sarà molto scuro. Ogni germoglio presente darà poi vita a delle nuove piantine: ricordiamo che ogni apparato radicale posto poi in acqua, sarà utile a far nascere altre piante.

La Zamioculcas è una pianta spettacolare, che consente una moltiplicazione assolutamente rapida ed efficiente!

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...