Torta Aurora alle mele: un grande classico che ti stanca mai

torta aurora alle mele il AdobeStock 46374843

Torta Aurora alle mele: il grande classico che non stanca mai

Quando si tratta di torta di mele le ricette si sprecano, le aggiunte e le modifiche contribuiscono tutte a rendere diverso questo dolce ma, diciamocelo, la versione classica non ha eguali. Quella con l’impasto ricco di mele all’interno, la copertura di zucchero croccante, con tutti gli ingredienti classici, che magari non saranno dietetici e salutari come altri che spesso li sostituiscono ma che danno un gusto e un profumo che fa subito casa.

torta aurora alle mele il AdobeStock 46374843

Abbiamo già l’acquolina in bocca vero? Allora mettiamo il grembiule di nonna papera e prepariamo la torta aurora.

Ingredienti per la torta aurora alle mele

  • 180 grammi di farina + una manciata per lo stampo,
  • 60 grammi di burro + una noce per lo stampo,
  • 60 grammi di latte intero,
  • 100 grammi di zucchero,
  • 2 uova grandi,
  • 2 grosse mele,
  • mezza bustina di lievito per dolci,
  • zucchero di canna qb,
  • zucchero a velo qb per la decorazione.

Preparazione della torta aurora alle mele

Mettiamo il burro in un contenitore e lavoriamolo con le fruste fino ad ammorbidirlo, aggiungiamo il latte, le uova e lo zucchero. Mescoliamo fino ad ottenere un bel composto liscio. Nel frattempo, in un altro contenitore, mescoliamo la farina e il lievito e incorporiamoli poco alla volta all’interno delle uova con il burro, facendo attenzione a non formare grumi. Quando sarà tutto ben amalgamato, dedichiamoci alle mele. Sbucciamole e tagliamole a cubetti piuttosto piccoli, poi aggiungiamoli all’impasto, cerchiamo di distribuirli in modo omogeneo. Spolveriamo la superficie con lo zucchero di canna.

Preriscaldiamo il forno a 180° modalità statica, inforniamo sul ripiano centrale per 30 minuti circa, trascorso il tempo facciamo la prova stecchino, se esce pulito dal centro del dolce allora è pronto.

LEGGI ANCHE:  Una insalatina leggera e salutare per la quarantena da Coronavirus

Sformiamo delicatamente quando il dolce è ancora caldo, spolveriamo con lo zucchero a velo e portiamo immediatamente in tavola. Gustare la torta aurora ancora calda non ha veramente prezzo ma se incredibilmente dovesse restarne una fetta, sarà super buona anche a temperatura ambiente.

Proviamo a mangiarla accompagnata ad una pallina di gelato alla vaniglia, magari bagnandola con del topping al cioccolato, sarà davvero una delizia senza eguali.

Nel caso in cui volessimo provare un gusto più deciso, aggiungiamo all’impasto un cucchiaino di cannella in polvere, al primo morso entreremo in un’atmosfera fatata.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...