Vietato fumare e usare la plastica in spiaggia! Per i trasgressori arrivano multe salate.

Dopo il divieto di utilizzare la plastica in spiaggia, direttamente dal Porto Cesareo arriva un’altra importante novità.

A partire dal prossimo 1° giugno, oltre a non utilizzare la plastica in spiaggia, sarà vietato anche fumare, sia quelle affidate in concessione ai lidi che quelle sulla spiaggia libera. Il divieto di fumare in spiaggia arriva quindi anche nella famosa Porto Cesareo, una delle più belle spiagge salentine. Turisti e bagnanti sono stati  avvisati: dal 1 Giugno saranno bandite le sigarette e i mozziconi fino a 10 metri dalla battigia. E occhio anche alla plastica, bandita anche questa. Chi non si attiene alle regole, rischierà una bella multa salata.

Fumate non sarà vietato solo in spiaggia! Porto Cesareo diventa anche città ‘no smoke’. Infatti, sarà vietato fumare su tutto il territorio comunale in presenza di minori o donne incinte.

Tutto questo arriva da un’ordinanza sindacale firmata dal primo cittadino Salvatore Albano, a pochi giorni da un’altra disposizione, che vieta l’utilizzo di contenitori e stoviglie monouso in plastica non biodegradabili sul territorio.

“La nuova ordinanza è stata emanata per vietare il fumo di sigaretta sulla spiaggia, entro dieci metri dalla battigia, sul cordone dunale, sull’Isola Grande e sui piccoli isolotti antistanti la costa, in tutta l’area marina protetta e il Parco Regionale, nonché in presenza di soggetti deboli quali bambini e donne incinte”, spiega il sindaco.

Per i trasgressori: le violazioni saranno punite con sanzioni amministrative che vanno dai 25 ai 500 euro.

Così, dopo Bibione, è toccata Porto Cesareo, e molti comuni della Sardegna. Si allunga quindi la lista delle municipalità che hanno vietato il fumo in spiaggia.
Non resta che augurarsi sia per il bene dell’uomo e dell’ambiente che l’idea di vietare le sigarette dalle spiagge si diffonda sempre di più all’avvicinarsi della prossima estate.

LEGGI ANCHE:  Santo del Giorno 13 Marzo: San Rodrigo di Cordova

Basta spiagge trattate male come se fossero posaceneri e cestini dei rifiuti! E’ arrivato il momento di fare qualcosa!

 

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...