Redazione Contatti Impostazioni Privacy

Ecco perché gli scienziati ci sconsigliano di rifare il letto

no rifare il letto la mattina
Pubblicità

Ecco perché è sconsigliabile rifare subito il letto la mattina.

Gli acari sono animaletti minuscoli simili ai ragni. Sono lunghi appena un quarto di millimetro, ma hanno un elevato potenziale allergico per noi umani.

Pubblicità

Sono gli acari, infatti, i maggiori responsabili dell’allergia alla polvere, che è la più diffusa nei Paesi occidentali.

Gli acari hanno un ciclo vitale di appena tre mesi e se trovano condizioni favorevoli si riproducono con grande facilità.

Le femmine possono deporre un uovo al giorno. Il loro “cibo” preferito sono le desquamazioni umane e animali: forfora, pelle morta, capelli, unghie.

Insomma, in termini ecologici li possiamo considerare come i nostri spazzini.

Nei nostri climi gli acari proliferano soprattutto in camera da letto: in particolare nei materassi e nei cuscini, ma pure nelle coperte e tra le lenzuola.

Un materasso ne può ospitare da 100mila a 10 milioni e in un grammo di polvere ce ne possono essere fino a 2mila!

Pubblicità

Ti basti pensare che il dieci per cento del peso di un cuscino di due anni può essere costituito da acari morti e dalle loro deiezioni.

Ora, con tutto questo in mente, sappi che se hai l’abitudine di rifare subito il la mattina, si tratta di un’abitudine sbagliata.

Ecco perché

Se quando ci svegliamo la mattina le lenzuola disfatte, gli acari che popolano il nostro letto resteranno esposti all’aria e alla luce del sole: il che ne provoca la disidratazione e la morte.

È questa la ragione per la quale chi si intende di acari consiglia di non rifare subito il letto la mattina.

 

Detto in altro modo, lasciare il letto disfatto per tutto il giorno, magari con la finestra aperta e meglio ancora se la stanza è esposta al sole, e rifarlo solo prima di andare a dormire, è un ottimo modo per disfarsi degli acari.

E naturalmente bisogna anche ricordarsi di cambiare le lenzuola almeno ogni quattordici giorni.


Potrebbe interessarti anche...