Olio di frittura: ecco un’ottima idea per riciclarlo

È noto ormai a tutti che l’olio alimentare usato (esausto) non può essere scaricato nel lavandino perché può provocare l’intasamento delle tubature, e non può essere smaltito se non portandolo negli appositi centri di raccolta. Allora che ne dite di imparare a fare un sapone sostenibile, privo di sostanze chimiche nocive e più rispettose per l’ambiente?

bsbdsdbdbdbdbsb

Ci sono diverse ricette su internet per fare il sapone in casa, ma la maggior parte utilizzano soda caustica in quantità eccessive,e questo può essere molto pericoloso per la salute. In questo articolo impareremo a fare il sapone con olio esausto da cucina usando pochissima soda caustica.

Ecco come preparare il vostro sapone

ingredienti:

– 1 litro di olio da cucina usato;
– 140 ml di acqua;
– 135 grammi di soda caustica in scaglie (con concentrazione superiore al 95%);
– 25 ml di alcol (opzionale).

Ingredienti facoltativi:

– 30 grammi di aromi, oli essenziali che non contengono preferibilmente parabeni e ftalati nella loro composizione;
– 10 grammi di polvere di rosmarino.

Materiali:

– 1 contenitore – vassoio di plastica o altri contenitori
– 1 cucchiaio di legno;
– 1 paio di guanti per lavare i piatti;
– 1 maschera usa e getta;
– 1 grande secchio;
– Occhiali;
– 1 piccolo contenitore.

preparazione:

Prima di maneggiare qualsiasi ingrediente, mettere gli occhiali, guanti e maschera.

Qui vi spieghiamo come si realizza:

Il primo passaggio da fare è sciogliere la soda nell’acqua – La soda a contatto con un liquido provoca una reazione chimica che porta il liquido a scaldarsi molto velocemente, anche oltre 80° –  quindi attenzione perché si possono verificare degli schizzi di acqua calda o di pezzetti di soda. Una cosa molto importante è quella di versare la soda nell’acqua e non viceversa,  per evitare proprio questo rischio! Usate sempre degli occhiali protettivi e non semplici occhiali da sole. Questo passaggio è bene farlo con un contenitore a “secchio”, se invece usiamo una semplice ciotola è preferibile che stia in un lavandino, in questo modo se dovesse rompersi per il calore o se dovesse rovesciarsi andrebbe tutto nello scolo del lavello senza rischi o danni materiali.

  • N.B. L’ordine degli ingredienti deve essere rispettato scrupolosamente! Il contenitore dovrebbe essere fatto di materiale spesso e resistente.
  • Mescolare con un cucchiaio di legno fino alla completo scioglimento della soda. Non utilizzare con la soda caustica contenitori di alluminio usa e getta!
  • Dopo aver rimosso tutte le eventuali impurità dell’olio, scaldarlo leggermente e aggiungerlo nel secchio, poi aggiungete la soda molto lentamente e con molta attenzione mescolando continuamente.
  • Mescolate olio e soda per circa 20 minuti. La consistenza finale dovrebbe essere simile al latte condensato.
  • Dopo il tempo di miscelazione, aggiungete l’aroma che preferite e del conservante, se lo desiderate.
  • Mescolare bene fino a quando gli ingredienti sono ben  amalgamati integralmente nel mix.
  • Se la massa finale è troppo liquida, aggiungere lentamente dell’alcool e mescolare bene per altri 10 minuti.
  • Versate il tutto nella vaschetta di plastica e aspettate almeno due giorni. Alla fine del processo, basterà tagliare la vaschetta e utilizzare il sapone fatto da voi.
  • Non si tratterà di un sapone particolarmente pregiato, ma che potrà essere utilizzato comunque per il bucato o come detergente per le mani.
  • Si consiglia sempre di lasciare il processo di polimerizzazione per almeno 15 giorni in più, preferibilmente in un contenitore opaco, in un luogo fresco e al riparo dal sole.
LEGGI ANCHE:  Bruciare calorie facilmente è possibile nella vita di ogni giorno! Provate a...

Vi lasciamo qui il video tutorial che sicuramente sarà più semplice da seguire.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...