Redazione Contatti Impostazioni Privacy

Ecco 10 cose davvero assurde che sono state vietate in molti paesi del mondo!

In alcuni paesi ci sono dei divieti davvero assurdi. Alcune di questi divieti sono pericolosi, altri di cattivo gusto e altri ancora possono essere dannosi.

10. I film con donne dai seni piccoli in Australia

bra-770156_960_720-770x513Una legge in Australia ha vietato nei film per adulti (film che lasciano scoperto in alcune scene il seno di una donna) le donne che hanno una taglia di seno più piccola della terza misura. Questo perché potrebbe istigare alla pedopornografia, perchè potrebbe ricordare le ragazzine non maggiorenni.

9. Le console di gioco in Cina

Wii_in_GameCube_modusSe ti piacciono i videogiochi, devi sapere che in le console sono proibite dal 2000 in Cina. Il governo ha deciso di vietare di possedere una console perché riteneva che avrebbe tolto troppo tempo ai ragazzi che invece di lavorare lo avrebbero trascorso così. Comunque sia l’obiettivo viene meno, perché i i ragazzi giocano con gli smartphone.

8. I videogiochi in Grecia

image-3In Grecia si vietano proprio i giochi direttamente, l’obiettivo era quello di limitare inoltre il gioco d’azzardo e i giochi elettronici vietati (i videopoker e simili). Per fine anno le cose cambieranno, poiché l’Unione Europea ha deciso che questa legge è incostituzionale.

7. Avatar in 2D in Cina

7-avatar-427x460Le conquiste non piacciono molto alla Cina e tanto meno la trama del film Avatar. Per questo non potendolo vietare del tutto e siccome questo film era in 3D ne hanno vietato la riproduzione in 2D, visto che le sale in 3D in Cina ce ne sono pochissime.

6. L’abbigliamento emo in Russia

image-2La Russia ha vietato questo tipo di abbigliamento visto che hanno incolpato le persone che si vestivano in questo modo per l’aumento della percentuale di suicidi.

5. I tagli di capelli alla occidentale in Iran

Hair restorer

Avete mai notato che gli iraniani hanno uno stile molto simile tra loro, soprattutto per il loro aspetto estetico? Questo perché una legge iraniana ha stilato una lista di tagli di capelli approvati dal governo. Se qualcuno ha un taglio diverso da quelli può essere punito severamente.

LEGGI ANCHE:  Santo del Giorno 22 Novembre: Santa Cecilia

4. San Valentino in Arabia Saudita

hearts-937664_960_720-770x513L’’Arabia Saudita ha bandito il giorno di San Valentino, visto che deriva da una festa religiosa cristiana. Non ha bandito solo il giorno ma ha vietato anche che gli innamorati si facessero regali, ha vietato qualsiasi oggetto rosso a forma di cuore, e qualsiasi cosa potesse ricordare l’amore. Questo divieto non è stato molto osservato ed infatti esiste un “mercato nero di San Valentino” in cui le cose costano sei volte in più rispetto a quelle negli altri paesi.

3. I nomi dei bambini in Danimarca

children-403582_960_720-770x512In Danimarca sono stati proibiti molti nomi da dare ai bambini. Infatti esiste una piccola lista dei possibili nomi da dare ai bimbi.

2. La reincarnazione in Cina

buddha-faceUno dei divieti più assurdi è quello della reincarnazione, in Cina. Lo stato ha cercato di controllare i monaci tibetani che avrebbero potuto deviare il popolo. I monaci devono chiedere un permesso allo stato qualora pensassero che qualcuno si sia reincarnato in qualcun altro. Se lo stato approva la reincarnazione è avvenuta, sennò no.

1. I gelsomini in Cina

imageIn Cina è proibito coltivare, vendere e avere i fiori di gelsomino. Questo perché i gelsomini sono stato il simbolo di una famosa rivoluzione avvenuta in passato che si è avuta in Turchia per ribaltare l’attuale sistema. Per evitare che questo simbolo divenisse lo stesso di quello turco, lo stato ha vietato i fiori di gelsomino.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...