Ecco i 10 Segnali che indicano che sei molto intelligente

Si tende a credere che le persone molto intelligenti abbiano la vita semplificata, riuscendo a superare tutti gli ostacoli e uscendone sempre vincenti. La verità è che spesso queste persone soffrono molto più degli altri di ansie e angosce, dovute proprio all’elevata attività cerebrale che le caratterizza.

Ecco alcune delle qualità non necessariamente positive dei “geni”.

Socialmente strani

Il problema riscontrato con maggiore frequenza dalle persone più intelligenti della media è l’interazione. Di solito si sentono a disagio, soprattutto nei gruppi numerosi, e vengono dunque etichettate come “strane”. Nelle situazioni sociali iniziano ad analizzare i segnali e i gesti più insignificanti, attribuendo loro un significato negativo.

Molto critici

Le persone molti intelligenti sono anche molto critiche… soprattutto con se stessi. Si aspettano di essere criticati dagli altri e se ne convincono anche se ciò non avviene esplicitamente. Un errore commesso si trasforma in un’angoscia personale che si perdoneranno mai. Sono alla perenne ricerca della perfezione.

Difficile innamorarsi

Per queste persone è difficile anche innamorarsi, soprattutto perché introverse e riservate, poco aperte alla conoscenza di nuove persone. Conoscere qualcuno prevede una serie di riflessioni rispetto ai lati positivi e (soprattutto) negativi dell’entrarvi in contatto in maniera stabile, di conseguenza possono apparire fredde e distaccate.

Riflessione perenne

Il cervello delle persone super intelligenti è sempre in funzione. Si riflette soprattutto sui problemi e sulle possibili soluzioni, tuttavia – essendo critici – va da sé che le conclusioni dei propri pensieri sono spesso buie e negative. Anche quando sono in compagnia, spesso sembrano vivere in un proprio mondo.

Amici intelligenti

Non è facile per le persone che vantano un’intelligenza superiore alla media trovarsi a proprio agio in una compagnia “normodotata”, del resto è normale che ci si senta più attratti dai propri simili. Dal momento che tali individui costituiscono una percentuale non propriamente alta della società, trovare degli amici da frequentare in modo regolare può costituire una vera e propria impresa.

Pigri

Queste persone, per i motivi sopra riportati, non vengono apprezzate dalla società e dunque non vengono loro riconosciuti i meriti. Generalmente sono etichettate come persone “pigre” perché hanno bisogno di tempo per passare all’azione, prevalendo su di essa il pensiero e la riflessione.

LEGGI ANCHE:  Oroscopo di Paolo Fox di oggi 25 marzo 2022

Noia

L’ambiente scolastico e quello lavorativo potrebbero non incontrare le aspettative delle persone estremamente intelligenti, il cui stimolo mentale richiede situazioni e argomenti non interessanti alla massa. Questo è il motivo per cui si sentono spesso annoiate dalla società che le circonda.

Perfezione

Uno dei segnali più chiari dell’intelligenza si manifesta con la ricerca della perfezione. I geni non sono mai soddisfatti di se stessi e dei risultati che ottengono, per questo motivo ci si sente spesso frustrati. Quando iniziano un nuovo progetto, si dedicano completamente ad esso e perdono interesse per tutto il resto: si sviluppa in tal modo una sorta di ossessione, a sua volta causa di insoddisfazione.

Tenersi informati

Una delle qualità più comuni di queste persone è la necessità e il desiderio di tenersi aggiornati sulle notizie di attualità. Tutte le mattine leggono le notizie locali e globali e raccolgono quotidianamente una serie di informazioni relativa al loro campo di interesse nonché alla cultura generale. Quando non si ha la possibilità di aggiornarsi, ci si sente “fuori dal mondo”.

Le chiacchiere annoiano

Se avete mai parlato con una persona superdotata, avrete notato la difficoltà nel tenere una conversazione superficiale, di quelle così importanti per la vita sociale. Non provano interesse a parlare delle condizioni meteo né dell’ultima notizia sul vicino di casa, perché il loro interesse cade esclusivamente su temi più profondi.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...