Attenti perchè avere un’amica invidiosa è molto più pericoloso che avere 10 nemiche

Tutti quanti noi, ma le donne specialmente, prima o poi abbiamo fatto l’esperienza di un amico o amica con cui andiamo molto d’accordo ma che non perde mai l’occasione per farci notare quanto lui o lei sia meglio di noi: in amore, sul lavoro, nello studio, nello sport o in qualunque altro campo.

In inglese hanno perfino inventato una parola nuova, per descrivere questo atteggiamento psicologico: frenemy. Come si può intuire abbastanza facilmente, si tratta dell’incontro, o crasi, tra due parole “normali” di quell’idioma, e cioè “friend” (amico/amica) e “enemy” (nemico).

L’italiano non ha questa elasticità, ma anche se la nostra lingua manca di una parola unica per descriverla, il concetto non è difficile da capire.

È un/a frenemy, per esempio, la persona che si dimostra contenta che siamo riusciti a finire quel progetto così alla svelta, ma che non manca mai di sottolineare che lui o lei l’hanno finito prima di noi, anche soltanto di mezzora.

Si tratta di un’esperienza che si può verificare a tutte le età e che può rivelarsi estremamente distruttiva per chi la subisce, perché alla lunga mina l’autostima e la fiducia nel prossimo. Tutti noi abbiamo bisogno di sapere che valiamo per qualcuno, ovvero che qualcuno ci vuole bene per quello che siamo. E tutti noi abbiamo bisogno di sapere che possiamo fidarci di qualcuno, non importa quel che accada.

Una frenemy è quella donna o ragazza che si mette a fianco dell’oggetto della sua gelosia – perché è la gelosia la radice ultima del suo atteggiamento psicologico malato – e che soffre per tutti i successi dell’amica e gioisce in segreto per tutti i suoi fallimenti grossi o piccoli.

LEGGI ANCHE:  Oroscopo di Paolo Fox di oggi 15 giugno 2020

Naturalmente si tratta di una situazione che solo la frenemy sta vivendo. L’altra persona non se ne rende conto, anzi, spesso è convinta che la frenemy (ovvero quella che poi si rivelerà come tale) sia la sua migliore amica, quella a cui può confidare tutte le sue pene e preoccupazioni.

La psicologia della frenemy è in definitiva il trionfo dell’ipocrisia. Meglio dieci amiche dichiarate che una nemic/amica che ci inganna subdolamente per perseguire i suoi scopi malati.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...