Attenzione queste le 14 cose da non usare MAI sul viso!

lavare il viso ecco 14 sostanze da non usare sul viso

Lavare il viso sembra un’operazione scontata e a volte si usa solo l’acqua e via. Eppure ci sono cose con cui mai dovrebbe essere lavato. Eccone ben 14!

da non usare MAI sul viso

Attenzione queste le 14 cose da non usare MAI sul viso. Assolutamente!

Non lavare con medicinali e simili:

  1. Il perossido di idrogeno: se pensi che possa essere utile per pulire la pelle ti sbagli. E’ perfetto per graffi e tagli ma se usato sulla pelle del viso la irrita e la danneggia, esplicando un effetto ancora peggiore sulla pelle tendente all’acne.
  2. Il bicarbonato di sodio: i dermatologi raccomandano di non usarlo sul viso sebbene siano conosciuti rimedi che lo miscelano al miele contro l’acne. Utilizzandolo si rischia di esfoliare eccessivamente la pelle esponendosi di riflesso ad irritazioni per non parlare dell’impatto sul PH naturale della pelle. Il risultato è l’arrossamento, la grana rovinata e resa decisamente più sensibile.
  3. La crema all’idrocortisone: non farti tentare dalla sua proprietà antinfiammatoria. La pelle del viso, più delicata e sensibile, può risultarne visibilmente danneggiata a causa degli steroidi. L’effetto è di ottenere un assottigliamento che peggiora una preesistente condizione di rosacea o acne.

    Non lavare il viso con:

    lavare il viso

  4. Acqua calda: se utilizzata per produrre vapore non ha rivali ma se usata per pulire il viso l’unico effetto che ha è di dilatare i vasi sanguigni e i capillari. La conseguenza è di ritrovarsi con la pelle arrossata e nella peggiore delle ipotesi aggravare una rosacea già presente.
  5. Acqua del rubinetto: può anche essere buona da bere ma non va bene per il viso. Questo tipo di acqua cambia da zona a zona, da città a città. Salvo che non sia filtrata, non è pura e può alterare il PH della pelle, soprattutto se è acqua dura. I minerali contenuti, come ferro, zinco, rame e nichel, la pelle può irritarsi e arrossarsi. Ed insieme all’infiammazione può presentarsi anche prurito.lavare il viso
  6. La saponetta: può andare anche bene per il corpo ma non per il viso. Può risultare abrasiva e gli elementi aggiuntivi che contiene possono aggredire la pelle del viso piuttosto che pulirla.lavare il viso
  7. Con lo scrub St. Ives Fresh Skin, in particolare Apricot Scrub. L’esfoliante in questione contiene gusci di noce tritata e praticamente è come passare la carta vetrata sul viso! Il risultato ovvio è pelle infiammata ed irritata.

    e ancora:

  8. Il succo di limone: da bere è fantastico, indubbiamente, sulla pelle del viso tuttavia può irritarla terribilmente. Così come altri agrumi, se ci si espone ai raggi UV la pelle finirà per avere una reazione infiammatoria: la Fitofotodermite. Oltre che a scottarsi. Comparirà quindi rossore, gonfiore e anche vesciche.
  9. Oli essenziali: alcuni oli posso certamente essere utili per la pelle che tende all’acne ma possono anche risultare altamente irritanti.
  10. Olio di Cocco: alcuni dicono che sia utile contro l’acne ma altri lo negano. Fondamentalmente è un olio. Sconsigliato se già la pelle tende al grasso e se non tende può comunque risultare comedogeno poiché con la sua consistenza chiude i pori attraverso i quali la pelle respira.
  11. L’amamelide: è presente in molti prodotti di bellezza e di cura per la pelle e si sostiene sia un buon detergente naturale. Tuttavia contiene una percentuale di alcool ed espone la pelle del viso ad un rischio rilevante soprattutto se usato quotidianamente. Rimuovendo gli oli naturali della pelle la può seccare e provocare anche irritazione. Il fatto che abbia proprietà astringenti non lo classifica comunque un buon alleato contro l’acne.
  12. Il miele: ottimo antibatterico è promosso sulla pelle che soffre di acne quando è puro. Tuttavia, oltre a risultare appiccicoso come consistenza, non toglie il trucco ed è un noto allergene. Tienilo presente se sei allergica al polline o ad altro che sia correlato alle api.
  13. Aceto di mele: l’acido malico che contiene è considerato ottimo contro l’acne ma su altri tipi di pelle può rivelarmi dannoso. L’acido malico è irritante e se usato su pelle secca, con eczemi o con rosacea può acutizzare il problema ed esporre ad una probabile allergia da contatto.

    Ed infine…
    lavare il viso

  14. L’urina: si, hai letto bene! Alcuni esperti della cura della pelle, sostengono che combatta efficacemente l’invecchiamento, l’acne e il rossore. Parliamo della Urinoterapia. Certo, contiene urea, alcuni sali minerali ed enzimi ma è fondamentalmente acqua e mettersela sul viso (o su altre parti del corpo) non è proprio l’ideale.
Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...