Come pulire le tue sneakers e farle tornare come nuove

come pulire le sneakers

Come pulire le tue sneakers e farle tornare come nuove.

C’era chi, in un’Italia quasi tutta ancora in bianco e nero, le chiamava “i scarp del tennis” (cit.). Noi, che siamo tutti inevitabilmente un po’ più fighetti, le chiamiamo anche “sneakers”, che è per l’appunto una parola fighetta che sta per “scarpe da ginnastica”.

Negli ultimi anni le sneakers son tornate di moda. S’è detto, da noi quelli che parlano ancora italiano le chiamano “scarpe da ginnastica”, ma oggidì non si indossano solo per correre o saltare, ma anche per andare a fare la spesa o, perché no, per andare a lavorare, posto che in ufficio non ci sia un “dress code” di quelli austeri e anche un po’ rompiballe.

Per quelli che parlano anglo, diremo che le sneakers sono diventate, o tornate a essere, uno degli accessori più “cool” da ostentare in giro. C’è pure chi le mette con la minigonna, magari confidando che l’occhio degli astanti non scenderà sotto al ginocchio…

Ogni marchio ne ha sviluppato modelli pensati per questo o quel “target” di mercato: bianche, nere, con la para, con tutti i colori dell’arcobaleno. Ce n’è per tutti i gusti.

Chiaro che se le tue sneakers non le usi più solo per fare “ginnastica”, occorre tenerle pulite e presentabili. Diciamo che non è bello se a un appuntamento ti presenti tutta in tiro e poi ti accorgi che le tue scarpe sono sporche di fango.

Se vuoi evitare che ciò accada, eccoti qui di seguito qualche consiglio.

Come pulire le tue sneakers e farle tornare come nuove

Uno. La scelta più facile è metterle nel cestello della lavatrice. Chiaro che non vanno lavate insieme alla biancheria, ma sarà comunque il caso di aggiungere anche degli asciugamani per evitare che sbattano contro le pareti. Come detergente va benissimo il sapone di Marsiglia.

LEGGI ANCHE:  SLIME CON DETERSIVO PER PIATTI! SUPER MORBIDO, SUPER DIVERTENTE !✿

Due. Se però vuoi un risultato più accurato, allora bisogna lavarle a mano. In tal caso è consigliabile separare lacci, scarpe vere e proprie e solette. I lacci, in particolare, si possono lavare con del sapone delicato e poi lasciare in un ammollo di acqua e bicarbonato.

Quanto alle scarpe, la parte esterna si può pulire con una spugna morbida insaponata, mentre per la suola si può adoperare una spazzola. Dopodiché si sciacqua e si mette il tutto ad asciugare, evitando però la luce diretta del sole, se no le scarpe si scoloriscono.

La soletta. Va lavata per conto suo, anche perché di solito è la parte della scarpa meno odorosa, diciamo. Si strofina con una spugna e del detersivo e poi si mette a mollo in acqua e bicarbonato.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...