Come scacciare le formiche in modo naturale ed efficace

Come scacciare le formiche in modo naturale.

Diciamo la verità, come animali le formiche sono esseri estremamente affascinanti.

Soprattutto perché noi umani siamo abituati a pensarci come individui, mentre le formiche agiscono in realtà come un super organismo costituito da migliaia di unità praticamente tutte uguali (o che sembrano tutte uguali ai nostri occhi).

È un po’ quello che succede anche con le api: la singola ape non conta nulla, è il benessere dell’alveare a muovere tutto.

E però, per quanto affascinanti, se si intrufolano in casa le formiche non sono affatto una presenza piacevole.

Quanto capita, quando per esempio vediamo il lavandino di cucina annerirsi di formiche passate chissà da dove, la nostra reazione è quasi automatica: mettere mano a un insetticida.

Il quale insetticida fa male di sicuro alle formiche, ma può fare male anche a noi.

Che fare allora? Beh, ci sono anche dei modi naturali per scacciare le formiche. Qui sotto te ne proponiamo dieci.

Come scacciare le formiche: 10 modi naturali

La trappola da “portare a casa”. Un modo per liberarti delle formiche può essere preparare una trappola naturale fatta con burro di arachidi, borace e acqua.

Il “trucco” è semplice: per istinto, le formiche porteranno la pappa che avete lasciato loro nel loro formicaio, liberando quindi il campo.

Acqua e sapone. Fate caso al percorso che le formiche seguono per entrare in casa e poi lavatelo con acqua e sapone: questo dovrebbe impedire che ritornino.

Aceto. Mischia una parte di aceto con tre di acqua e spruzza lungo le vie di accesso seguite dalle formiche. Dovrebbe funzionare come l’acqua e sapone di cui sopra.

LEGGI ANCHE:  Ecco il modo corretto per igienizzare spugne e strofinacci in cucina

Tenere pulito. È il segreto di Pulcinella, ma è anche il “trucco” più difficile da mettere in pratica. Perché possiamo essere bravi e pignoli quanto ci pare, ma la cucina non sarà mai perfettamente pulita.

Comunque vale la pena provarci. Soprattutto non lasciate in giro tracce di zucchero o briciole di pane.

Bucce di cetriolo. Le formiche non amano granché l’aroma del cetriolo: se collochi la sua buccia lungo il tragitto delle formiche, ciò dovrebbe avere un effetto repellente.

Cannella. Per quanto possa sembrare strano, anche la cannella respinge le formiche. Ha in più il vantaggio che non marcisce e quindi può essere lasciata in giro più a lungo.

Olio di menta. Anche qui, è sufficiente spruzzarne un po’ lungo le vie di accesso delle formiche (sempre che riusciate a capire da dove passano, il che a volte è misterioso).

Peperoncino e aglio. Mischia gli ingredienti e versali in una bottiglietta d’acqua munita di spruzzino. Fai macerare per una notte intera e poi nebulizza nei punti di passaggio delle formiche.

Succo di limone. Da versare anch’esso nei punti di passaggio: dovrebbe allontanarle per un bel po’.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...