Come tenere pulita la fotocamera digitale e il suo obiettivo

come pulire la fotocamera

Come tenere pulita la fotocamera digitale e il suo obiettivo.

Uno dei problemi che si trovano ad affrontare i fotografi digitali è talvolta la comparsa di particelle di polvere sul sensore della macchina, particelle che poi si mostrano nelle foto che si scattano, soprattutto nelle zone dell’immagine dai toni più chiari.

Alcuni credono, erroneamente, che questi granelli di polvere compaiano nelle foto perché c’è polvere nello specchio (se la macchina è una reflex) o sull’obiettivo. Il punto è che eventuali granelli di polvere sullo specchio o sull’obiettivo di solito non hanno alcun effetto sulla qualità della foto. Se c’è polvere sull’obiettivo, questa infatti tende a trovarsi piuttosto lontana dal punto di fuoco e quindi di solito non si nota nelle foto.

In ogni caso, se c’è polvere sull’obiettivo, questa si potrà togliere abbastanza facilmente con un panno in microfibra, uno spazzolino a setole morbide o con un soffietto ad aria.

Come tenere pulita la fotocamera digitale e il suo obiettivo

Come evitare che ci sia polvere sul sensore o sullo specchio

Non c’è modo di evitare in assoluto che ciò accada, ma si possono adottare alcune precauzioni che possono diminuire il rischio che su queste parti si depositi polvere.

Innanzitutto, prima di montare l’obiettivo sul corpo macchina assicurati che la sua parte posteriore sia ben pulita. Il modo più semplice per eliminare eventuale polvere è con una “peretta”, ovvero un soffietto col quale puoi soffiare aria sul cristallo. Se al momento non disponi di un soffietto, puoi usare un panno in microfibra, bel pulito ovviamente.

Un altro consiglio abbastanza ovvio è di non lasciare troppo a lungo il corpo macchina con l’alloggiamento dell’obiettivo aperto.

Quando devi cambiare l’obiettivo, cerca di farlo nella maniera più veloce possibile, avendo cura di preparare quello da montare col tappo posteriore già in parte svitato, così che sarà un attimo svitarlo del tutto e innestarlo sul corpo macchina.

LEGGI ANCHE:  Questo oggetto si ritira una volta messo in forno. 3 minuti a 165 °C ed ecco la magia

Ovviamente il tappo che hai tolto dal nuovo obiettivo dovrai avvitarlo subito sulla parte posteriore di quello che hai tolto (e che riporrai subito in una borsa o sacchetto a tenuta).

Non solo: questa operazione di cambio degli obiettivi dovrebbe essere fatta in un ambiente possibilmente privo di polvere. Abbi anche cura, quando procedi a questa operazione, di rivolgere l’alloggiamento verso il basso, così che raccolga meno polvere possibile.

È chiaro, poi, che i tappi degli obiettivi, sia quelli frontali che quelli posteriori, devono essere tenuti ben puliti. Il tappo frontale, per esempio, se sei all’aria aperta farai bene a metterlo in borsa oppure in tasca, e comunque mai poggiarlo su superfici men che specchiate.

È anche importante mantenere il più pulita possibile la borsa o custodia in cui di solito riponi la macchina. Per farlo sarà bene utilizzare periodicamente una aspirapolvere, avendo cura, naturalmente, di svuotare completamente la borsa.

Un’ultima cosa: per quanto riguarda il sensore, un modo di tenerlo pulito è di soffiarci aria (con la “peretta” o soffietto di cui sopra) quando la macchina è nuda, cioè senza l’obiettivo innestato, ma va ricordato che in parecchi modelli è la macchina stessa che ad ogni riaccensione effettua da sola la pulizia del sensore attraverso delle microvibrazioni.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...