Cremosini al limone: i quadrotti che si sciolgono in bocca

cremosini al limone i quadrotti 3

I cremosini al limone sono piccoli quadratini morbidi e croccanti dal sapore agrumato, con retrogusto alla nocciola: una bontà unica ed indescrivibile, tant’è che per comprenderla davvero, dovrete per forza mettervi ai fornelli e prepararla.

Pochi ingredienti alcuni passaggi tattici, prima in forno, poi in frigorifero e questi dolcetti mignon faranno la gioia di tutti in famiglia e non solo. Offriteli alle amiche di sempre, ospiti per un tè, al termine di una cena informale, oppure regalateli a chi amate. Vi ripagheranno con complimenti a non finire per la specialità che avete riservato loro.

Curiose di scoprire di cosa si tratta? Iniziamo!

cremosini al limone i quadrotti 3

Cremosini al limone: ingredienti e preparazione

Per circa 20 biscottini procuratevi:

  • teglia rettangolare 18 x 25 cm
  • uova, 4
  • biscotti secchi, 200 g
  • zucchero, 250 g
  • limoni non trattati, 3 solo il succo pari a 160 ml
  • farina setacciata, 3 cucchiai
  • latte, 60 ml
  • zucchero a velo, q.b. per decorare.

Preriscaldate il forno a 180°, foderate la teglia con la carta apposita, bagnatela e strizzatela per farla aderire bene al fondo e ai bordi.

Nel robot da cucina, tritate i biscotti finemente, quindi unite il burro morbido e amalgamate bene il tutto per ottenere un composto sabbioso.

Trasferitelo sulla tortiera e stendeteli per realizzare uno strato uniforme, livellate bene e infornate per 15 minuti.

Nel mentre, preparate la crema al limone. Rompete le uova e lavoratele in una ciotola ampia e capiente con lo zucchero e la farina. Quando otterrete una densità soffice e spumosa, unite anche il succo dei limoni e mescolate con cura.

Riprendete la torta dal forno, versate il composto appena realizzato sull’impasto e infornate nuovamente per un altro quarto d’ora almeno.

Estraete il dolce e lasciatelo raffreddare a temperatura ambiente, quindi trasferitelo in frigorifero per due ore almeno!

LEGGI ANCHE:  Pasta alla zozzona: a Roma il primo “pasticcione” si fa così

Trascorso questo tempo, sformatelo e tagliatelo a quadratini, spolveratelo di zucchero a velo e servitelo.

Resterete esterrefatte!

Buon appetito!

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...