Era solo un Vecchio Frigo rotto, fino a quando non si trasforma in un

Finalmente il gelo e la neve hanno (quasi) abbandonato il territorio italiano, che dunque si appresta ad accogliere il sole, le belle giornate e l’aria primaverile. Con l’arrivo della nuova stagione, stare all’aria aperta non è più impossibile, anzi diventa un’esigenza.

Il progetto fai-da-te di oggi piacerà molto agli appassionati di barbecue e grigliate all’aperto… sempre che abbiano un vecchio frigorifero. Il motivo è presto spiegato: nel seguente tutorial vi spieghiamo come trasformare un vecchio frigo in un fantastico cooler da giardino!

Questo elettrodomestico è particolarmente adatto per le nostre intenzioni, dato che andremo a servirci (tra le varie parti) delle sue pareti termoisolate.

Rimuoviamo la porta del frigo e gli scaffali al suo interno, sbarazziamoci dei cavi perché non ci serviranno più. Facciamo attenzione durante la rimozione degli altri elementi – ricordiamo che il sistema di raffreddamento contiene un gas, il freon. Assicuriamoci di non danneggiare i tubi e non rilasciare questo gas nell’aria.

Ora andiamo in giardino e, in base alle dimensioni del frigorifero, armiamoci di assi di legno, viti e avvitatori per realizzare una cassa rustica, il cui aspetto si sposa perfettamente con gli ambienti esterni. In questa fase è essenziale prendere bene le misure!

Inseriamo la carcassa del frigo all’interno della nostra cassa. Per completare il progetto, andiamo a ricoprire con le assi di legno anche la porta del frigo. Prestiamo attenzione ai dettagli: ad esempio, possiamo aggiungere delle maniglie per agevolare l’apertura del nostro mega-cooler da giardino.

In questo modo non solo avremo tutto a disposizione – e sempre fresco! – durante le grigliate in compagnia, inoltre avremo un piano di lavoro sul quale esibirci nella preparazione di cocktail e piatti davanti agli occhi dei nostri ospiti.

LEGGI ANCHE:  Lampadari con legno di recupero: Ecco 25 idee strepitose e semplici allo stesso tempo!

Che ne dite, non è strepitoso?

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...