Se vuoi Dimagrire, evita questi 5 falsi miti alimentari!

Dimagrire oggigiorno è diventato davvero difficile, anche perché non si riesce a capire cosa mangiare per stare bene. Ci sono tutta una serie di convinzioni e informazioni contrastanti a riguardo. Proprio per questo abbiamo deciso di svelarvi i cinque più diffusi miti per perdere peso in modo sano e bene.

MITO n° 1: NIENTE DOLCI

download (4)Non è vero che chi è a dieta non può mangiare dolci. Potrete farlo ad una sola condizione, mangiarli al mattino a colazione. Chi tenta di resistere ai dolci per tutta la giornata finisce quasi sempre col cedere la sera prima di andare a letto. Quindi, fate una abbondante colazione con carboidrati, frutta, proteine, cosicché mangerete di meno durante la giornata.

MITO n° 2: LE FIBRE AGGIUNTE SAZIANO

download (6)I cibi che presentano un’alta percentuale di fibre come frutta e verdura, vengono digeriti lentamente, assorbono acqua e noi ci sentiamo sazi. Molte aziende industriali hanno così aggiunto le fibre ai loro prodotti, dallo yogurt alle barrette energetiche. C’è da sapere però che non tutte le fibre sono uguali. Infatti secondo uno studio effettuato dai ricercatori della University of Minnesota hanno dimostrato che le fibre che vengono aggiunte nei prodotti non offrono nessuna sensazione di sazietà, anzi causano gonfiore. Quindi consumate solo cibi che contengono in modo naturale le fibre come le verdure, i cereali integrali, la frutta.

MITO n° 3: COI CARBOIDRATI SI INGRASSA

download (5)Dipende di quali carboidrati stiamo parlando. Uno studio pubblicato nell’aprile del 2012 ha dimostrato che il gruppo che seguiva una dieta ipocalorica e ricca di farine integrali, perdevano più peso del gruppo che invece seguiva una dieta ipocalorica ma ricca di farina bianca. Questo perché le farine integrali e i prodotti integrali sono costituiti da un maggior contenuto di fibre che rallentano la digestione, offrono un maggior senso di sazietà. ma la cosa fondamentale è che non innalzano la glicemia. In questo modo l’insulina, l’ormone che viene secreto in risposta all’innalzamento della glicemia non agisce. Infatti, quest’ormone viene secreto in risposta del picco glicemico per riequilibrare lo zucchero nel sangue e convertendo così gli zuccheri in eccesso in grassi, causando l’aumento di peso. Questo succede con le farine e i prodotti raffinati che innalzano la glicemia e causano la secrezione di insulina. Consumate solo prodotti integrali e lasciate perdere i prodotti manipolati dalle grandi industrie alimentari.

LEGGI ANCHE:  Ricicliamo i barattoli di latta per la Pasqua. 15 Idee strepitose!!!

MITO n° 4: I GRASSI VANNO ELIMINATI

imagesI grassi sono dei nutrienti importantissimi per il buon funzionamento dell’organismo. In uno studio pubblicato sul Journal of the American Medical Association hanno evidenziato come seguendo una dieta con pochi grassi si ha una riduzione del metabolismo basale e effetti negativi sugli ormoni essenziali per mantenere il colesterolo e l’insulina sotto controllo. Il rapporto tra grassi saturi (solidi) e insaturi (liquidi) deve essere di 1/3 per i saturi e i 2/3 per gli insaturi (noci, olio, pesce, uovo e avocado).

MITO n° 5: BISOGNA CORRERE PIU’ A LUNGO

Motivazione-e-Corsa-862x425Molti sono convinti che più si corre e si pratica sport e più si perda peso. A smentire questo è uno studio danese che ha osservato che chi praticava 30 minuti di moderata attività fisica al giorno perdeva più peso rispetto a che ne praticava 60 minuti. Le persone che facevano più attività fisica mangiavano di più rispetto a quelle che facevano un esercizio più leggero. Bisogna fare attenzione alle calorie che si assumono durante i giorni di allenamento.

Biologa Nutrizionista: Maria Leonardi

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...