Fuga di gas. Ecco cosa dobbiamo fare (e non dobbiamo fare) quando ci troviamo di fronte ad una simile emergenza

Sebbene la propria casa sia considerata il luogo più sicuro al mondo, anche tra le mura domestiche possiamo talvolta imbatterci in incidenti che quasi mai sappiamo come affrontare. Una di queste evenienza è la fuga di gas. Cosa dobbiamo fare (e non dobbiamo fare) quando ci troviamo di fronte ad una simile emergenza?

123

Chiudere la chiave del gas

In genere la chiave del gas è posizionata nella zona di fornelli. Se invece il gas che alimenta la nostra casa viene prelevato da una bombola, andiamo a chiudere l’apposita manopola. A volte le persone tendono ad ignorare questo passaggio concentrandosi invece sulla ricerca del punto in cui avviene la perdita: sbagliato. Ciò che dobbiamo fare è semplicemente bloccare il flusso di gas all’origine.

Non spegnere le fiamme

È vero, può apparire come un consiglio da pazzi ma non è così. Al contrario è assolutamente proibito spegnere la fiamma dato che, fin quando il gas brucia, il rischio di esplosione è più basso. La prima cosa da fare è bloccare il flusso di gas chiudendo le chiavi, poi bisogna aprire tutte le finestre della casa: le correnti aiuteranno a liberarla dall’accumulo di gas.

Non spegnere né accendere gli elettrodomestici

Elettrodomestici e dispositivi elettronici non devono essere accesi ma, qualora già in funzione, evitiamo di spegnerli: basta una minima scintilla perché il gas scateni tutta la sua furia. Ciò che dobbiamo fare è bloccare completamente il flusso corrente elettrica che alimenta la casa dall’apposito pannello.

Non utilizzare il telefono in casa

Per chiamare i soccorsi è necessario uscire dall’appartamento. Nessun telefono, né fisso né mobile, deve essere utilizzato durante una fuga di gas in un luogo chiuso. Allontaniamoci da posto e telefoniamo dal cellulare. Inoltre è necessario restare fuori ad attendere i soccorsi, non rientrare in casa!

LEGGI ANCHE:  Limone e acqua ossigenata: la miscela perfetta per pulire gli oggetti in…

Per evitare i pericoli relativi alle fughe di gas, gli esperti consigliano di seguire queste semplici regole:

Non installare né riparare fornelli e forni a gas per conto proprio, rivolgersi sempre ad un tecnico.

Se uno dei bruciatori di apparecchi a gas si spegne, non tentare di riaccenderlo immediatamente. Chiudere il flusso del gas, aprire le finestre e attendere che si raffreddi prima di riprovare ad accenderlo.

Se abbiamo il forno a gas è necessario controllare che ogni foro del bruciatore abbia la sua fiamma, ad ogni accensione.

Prestare attenzione al colore della fiamma, che normalmente deve essere blu. Quando la fiamma presenta un altro colore (rosso, verde, arancione) vuol dire che c’è un problema e bisogna rivolgersi ad un tecnico.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...