Gattafin: i ravioli liguri fritti e ripieni di verdura. WOW|

gattafin i ravioli liguri fritti 2

Gattafin è un piatto tipico ligure, antichissimo. Affonda le sue radici nel lontano XV secolo, quando un cuoco del periodo ha registrato la ricetta, trascrivendola per i posteri.

Pare che i lavoratori delle cave nei presso di Levanto fossero soliti raccogliere erbe selvatiche, per consegnarle alle loro moglie. Da qui nasce l’idea di reinventarle in cucina, avvolte da uno strato di pasta, facilmente trasportabili quindi, una volta cotte, e altamente nutrienti per agevolare le fatiche dei loro mariti.

Da allora, fu un crescendo di apprezzamento per questa preparazione così gustosa e saporita. La notizia si diffuse in tutto il territorio, fino a trasformarsi in uno dei capolavori culinari della regione.

Curiose di scoprire di cosa si tratta? Iniziamo!

gattafin i ravioli liguri fritti 2

Gattafin: ingredienti e preparazione

Per questa ricetta procuratevi:

  • per l’impasto:
    • olio extravergine d’oliva, 1 cucchiaio
    • farina bianca, 500 g
    • sale, q.b.
  • per il ripieno:
    • cipolla bianca, ½
    • bietole, 2 kg
    • uova, 5
    • maggiorana tritata, q.b.
    • parmigiano reggiano grattugiato, 120 g
    • olio extravergine d’oliva, 4 cucchiai
    • sale, q.b.
    • pepe, q.b.
  • olio per friggere, q.b.

Queste dosi soddisfano 6 persone.

Preparate la pasta versando la farina a vulcano sulla spianatoia. Inserite olio e sale al centro e impastate con cura per realizzare un panetto liscio e compatto. Avvolgetelo nella pellicola alimentare e lasciatelo riposare.

Nel mentre preparate la farcitura. Pulite le bietole e sciacquatele sotto al getto dell’acqua corrente, poi lessatele in un tegame largo e capiente, colmo di acqua bollente leggermente salata.

Scolatele, strizzatele per eliminare tutto il liquido in eccesso e tagliatele grossolanamente.

Sbucciate la cipolla e affettatela finemente, quindi mettetela in una casseruola antiaderente, irroratela con un filo d’olio e fatela imbiondire.

Unite ora anche la verdura e fatela insaporire per una decina di minuti.

LEGGI ANCHE:  Torta mele e cioccolato con crumble di nocciole: paradisiaca!

Spegnete il gas e lasciatela intiepidire. Trasferitela in una ciotola, unite le uova, la maggiorana, il parmigiano, salate e pepate, quindi amalgamate perfettamente tutti gli ingredienti per ottenere un composto ben omogeneo.

Riprendete l’impasto e stendetelo con il matterello fino ad uno spessore di ½ centimetro. Mettete un cucchiaio di ripieno su metà della sfoglia, ad intervalli regolari e richiudete con l’altro lembo.

Ricavate dei quadratini simili a grandi ravioli con la rotella per la pizza e sigillateli bene premendo con i polpastrelli su tutti i lati.

In un tegame altro e capiente, portate al punto di fumo l’olio. Tuffate pochi gattafin alla volta, fateli dorare perfettamente, quindi scolateli con la schiumarola, tamponateli con la carta assorbente e serviteli ancora caldi e fumanti!

Saranno apprezzatissimi!

Buon appetito!

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...