I pesciolini d’argento: scopri come liberartene in modo naturale

pesciolini d'argento

I pesciolini d’argento: scopri come liberartene in modo naturale.

D’estate, quando ci assediano caldo e umidità, ci accorgiamo di piccoli insetti molesti che non ci lasciano in pace. Sono i cosiddetti pesciolini d’argento, che poi in termini scientifici si chiamano Lepisma saccharina.

Di per sé si tratta di un insetto davvero innocuo, ma ciò non toglie che non faccia piacere vederlo in giro, soprattutto, come spesso è il caso, sopra agli alimenti.

Come potrebbe suggerire anche la tassonomia, i pesciolini d’argento sono ghiotti di zucchero, o meglio di polisaccaridi. Vanno in cerca di tutto ciò che li può contenere, come carta, fotografie e carta da parati, ma anche zucchero vero e proprio, farina e pasta.

Questi insetti preferiscono ambienti caldi e umidi, sicché la prima cosa da fare sarebbe dotarsi di un deumidificatore.

Ma vediamo adesso quali i rimedi naturali si possono adoperare contro i pesciolini d’argento,

I pesciolini d’argento: scopri come liberartene in modo naturale

Acqua e farina

Qui più che di un rimedio si parla di un’esca. Basta fare una pasta con acqua e farina e poi immergerci dei cartoncini da distribuire poi in giro per la casa, soprattutto nei posti dove ci è capitato di avvistare gli insetti.

Con l’alloro

Le foglie dell’alloro contengono oli che sono un repellente naturale per molti insetti, per esempio anche per le farfalline della farina. Basta collocarne alcune in dispensa, tra le pagine dei nostri libri o in mezzo alle foto cui siamo più affezionati.

Col bicarbonato

Basta mischiare il bicarbonato con dello zucchero: questo mix in genere è letale per i pesciolini d’argento. Lo zucchero li attira nella trappola, il bicarbonato li elimina.

LEGGI ANCHE:  Cannucce di carta: Le 36 più belle idee natalizie - riciclo dei giornali

Le patate

Sono ricche di amido e in quanto tali attirano i pesciolini. Ne possiamo grattugiare la polpa e disporla in posti strategici per allontanare i pesciolini dalla dispensa.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...