Redazione Contatti Impostazioni Privacy

La ricetta esplosiva: la torta salata alla carbonara

Pubblicità

La ricetta esplosiva: la torta salata alla carbonara.

Il piatto che ti presentiamo oggi non è di quelli che lasciano indifferenti. Tra i suoi ingredienti ci sono infatti il guanciale di amatrice, la scamorza affumicata e la cipolla: già la loro presenza garantisce a questa torta salata – o focaccia che dir si voglia – una esplosione di gusto e di sapore.

 

 

Pubblicità

Il tutto racchiuso in una “camicia” di pasta sfoglia friabile. Una bontà! Va bene sia come piatto unico che come un antipasto da buffet in piedi.

La ricetta esplosiva: la torta salata alla carbonara

Gli ingredienti

Per questa delizia salata e piccante ti servono i seguenti ingredienti: un rotolo di pasta sfoglia pronta; 200 grammi di guanciale d’amatrice; 150 grammi di scamorza affumicata; 60 di pecorino; 60 grammi di parmigiano reggiano a dadini piccoli; due uova; una cipolla; sesamo q.b.; semi di papavero q.b.; un pizzico di peperoncino in polvere (facoltativo); per guarnire 20 grammi di parmigiano e 20 di pecorino.

La preparazione

La prima cosa è srotolare la pasta sfoglia pronta e disporla in una teglia da forno che sarà stata rivestita con l’apposita carta; la pasta va fatta aderire bene sia al fondo che ai bordi e va bucherellata coi rebbi di una forchetta.

Per la farcia. Prendi il guanciale tagliato a listarelle e disponi fino a coprire la pasta sfoglia sul fondo. Finito questo strato di guanciale, componi uno strato di fette di scamorza affumicata, aggiungi i dadini di parmigiano e il pecorino grattugiato, dopodiché sopra i formaggi disponi la cipolla, tagliata a rondelle sottili, e ancora guanciale.

Pubblicità

Nel frattempo sbatti le due uova in una ciotola fino a che chiara e tuorlo non si incorporano perfettamente: due cucchiaiate le metti da parte per la spennellatura finale.

Adesso versa le uova sopra il fondo della torta salata e aggiungi un pochino di peperoncino in polvere. Fatto questo, occorre disporre l’ultimo strato di guanciale a listarelle. Tocco finale il mix di parmigiano e pecorino. La parte della pasta sfoglia che eccede dai bordi va chiusa verso l’interno, formando una specie di crostone imbottito.

Adesso prendi l’uovo che avevi messo da parte e spennella tutto il bordo delle torta, poi spolverizza coi semi di papavero e di sesamo.

Il passo successivo è mettere in forno a 200 gradi per un 40 minuti.

Prima di servire, occorre far intiepidire la torta e adagiarla a pezzi su un piatto di portata.


Potrebbe interessarti anche...