La ricetta sorprendente: la pasta risottata con zucchine e speck

La ricetta sorprendente: la pasta risottata con zucchine e speck.

Oggi ti parliamo di un piatto che è abbastanza semplice da preparare, ma che richiede un procedimento un pochino diverso dal solito.

Questa pasta risottata con zucchine e speck è un primo che si avvale della coppia vincente zucchine-speck, una combinazione che regala al contempo gusto e raffinatezza.

Un aspetto caratteristico del piatto è la sua cremosità, che in parte dipende dal formaggio spalmabile (Philadelphia o quello che vuoi tu), in parte dall’amido rilasciato proprio dalla pasta durante la cottura.

Lo scopo è mettere nel piatto un primo di pasta intenso e cremoso, abbastanza diverso dai soliti primi di tutti i giorni.

La ricetta sorprendente: la pasta risottata con zucchine e speck

Gli ingredienti

Per quattro persone occorrono: 350 grammi di acqua; 150 grammi di pasta (farfalle o quella che preferisci); 50 grammi di speck; mezzo scalogno; olio extravergine q.b.; 30 grammi di formaggio spalmabile; parmigiano reggiano q.b.; mezza zucchina; quanto basta di pepe.

La preparazione

In prima battuta lavi la zucchina, la spunti e la tagli a dadini. Poi prendi lo speck e tagli anch’esso a dadini (o a listarelle). Quindi sbucci lo scalogno, lo lavi, lo triti fino al coltello e lo fai rosolare in padella con un filo d’olio. Quando diventa morbido e trasparente cali in padella la zucchina a dadini e lo speck.

Giri e fai andare per un paio di minuti, poi aggiungi l’acqua e porti a bollore. A questo punto aggiusti di sale, cali la pasta e mescoli, facendo andare avanti la cottura finché la pasta non sarà al dente. Naturalmente bisogna mescolare ogni tanto per fare in modo che la pasta non attacchi.

LEGGI ANCHE:  Melanzane fritte con pochissimo olio: come farle così! Solo 70 kcal.

In caso si può anche aggiungere altra acqua calda: è importante che sia calda, perché altrimenti si ferma la cottura.

Quando mancano pochi minuti rispetto al tempo massimo di cottura scritto sulla confezione della pasta, è il momento di aggiungere il Philadelphia (light). Bisogna girare per bene e aumentare un pelo la fiamma per far ritirare la parte liquida eventuale.

Quasi alla fine aggiungi il parmigiano grattugiato e spegni il fuoco. Dopodiché lasci riposare per un paio di minuti e quindi porti in tavola. Puoi guarnire con del pepe macinato al momento.

Buon appetito!

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...