Le frittelle di fiori di zucca come le faceva la mia nonna, nessuno mai. | Vi svelo il suo segreto!

le frittelle di fiori di frittelle di fiori di zucca olive e parmigiano 1

Le frittelle di fiori di zucca sono uno spettacolo, ma vanno preparate a regola d’arte, altrimenti possono risultare un po’ magari zuppe di olio, mollicce e non croccanti.

Perfette come a Napoli sono difficili da trovare, a meno che non conosciate i trucchetti per realizzarle come si conviene. E qui viene il bello! La mia nonna non era campana, ma aveva imparato a farle da una sua amica che abitava in Costiera. Con un po’ di pratica era riuscita a portare in tavola dei manicaretti che non avevano nulla da invidiare alla tradizione. Io, allora bambina, osservavo le sue sapienti mosse, ascoltavo i suoi consigli e apprendevo i passaggi con gli occhi sgranati. Poi, sì, le divoravo alla velocità della luce, rigorosamente calde!

Oggi, ricalcando le sue orme, le servo ai miei bambini che ne vanno ghiotti. Così, ho deciso di condividere con voi il segreto per non fallire mai e presentare sempre dei piccoli capolavori a chi amate in meno di 10 minuti!

Pronte? Mettetevi al lavoro, iniziamo!

le frittelle di fiori di frittelle di fiori di zucca olive e parmigiano 1

 

Le frittelle di fiori di zucca della nonna: ingredienti e preparazione

Per questa ricetta procuratevi:

  • fiori di zucca, 1 confezione
  • acqua, 220 ml
  • farina, 200 g
  • parmigiano reggiano o grana padano, 2 cucchiai
  • lievito di birra, 6 g
  • zucchero, mezzo cucchiaino
  • uovo, 1
  • sale, q.b.
  • pepe q.b.
  •  filetti di acciughe sottolio, 7- 8
  • olio di girasole, q.b.

Pulite con cura i fiori di zucca, apriteli delicatamente e togliete il pistillo. Passateli sotto al getto del rubinetto, tamponateli e lasciateli da parte.

Servitevi di un misurino e versatevi l’acqua, inserite il lievito di birra, lo zucchero e fatelo sciogliere.

In un altro recipiente, mettete il parmigiano e la farina, rompete l’uovo, poi iniziate a lavorare gli ingredienti con la frusta a mano. Unite a poco a poco la miscela di acqua e lievito. Proseguite ad amalgamare per realizzare una pastella ben liscia, appena il composto è perfetto aggiungete i filetti di acciughe spezzettati ed infine un cucchiaino di sale e il pepe.

LEGGI ANCHE:  Barchette di melanzane in padella: piatto veloce e gustoso!

Ora, immergete i fiori di zucca, uno ad uno, mescolateli delicatamente all’impasto e poi filmate con la pellicola e fate riposare per due ore! Deve raddoppiare il suo volume!

Trascorso questo tempo, scaldate una buona quantità di olio in un tegame molto capiente. Se avete il termometro, verificate che raggiunga la temperatura di 170°.

A questo punto tuffate le frittelle prelevandole una ad una, cuocetene poche alla volta, devono avere lo spazio per friggere bene e dorarsi su ogni lato. Quando sono ben gonfie, scolatele con la schiumarola e appoggiatele sulla carta assorbente.

Poi servitele!

Sono una meraviglia!

 

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...