Redazione Contatti Impostazioni Privacy

9 meraviglie e curiosità assortite che non potete fare a meno di vedere!

Pubblicità

Ecco una serie di link e bizzarrie da divorare in un sol boccone, proprio come fa la rana col serpentello qui sopra.

  • In Madagascar si effettua un tipo di doppia sepoltura che prende il nome di famadihana: simile alle celebri tradizioni dello Sulawesi, che consiste nel riesumare la salma di un caro venuto a mancare, fornirla di un sudario nuovo e pulito, e seppellirla di nuovo. Prima però, si balla con il morto. Guardate il video qui di seguito:
Pubblicità

  • Francis van Helmont era uno scrittore e alchimista imprigionato dall’Inquisizione. Francis aveva anche idee davvero originali: secondo la sua teoria, le antiche lettere ebraiche erano in realtà dei diagrammi che mostravano come la bocca e le labbra dovevano muoversi e posizionarsi per pronunciare le lettere corrispondenti. Chi ci ha creati, insomma, avrebbe impresso l’alfabeto ebraico nella nostra stessa anatomia.

  • All’inizio del secolo scorso, negli USA era legale spedire i bambini via posta. (Per avere un’idea guardate la foto qui in basso.)

  • In Francia, invece, nel 1657 i bambini si divertivano col Giuoco del Peto in Faccia (“Ah, ai miei tempi, ci bastava poco per divertirci“).

Pubblicità
  • L’intagliatore Caspicara, vissuto in Ecuador nel 1700, è quasi sicuramente l’autore dell’opera spettacolare qui in basso in cui sono rappresentati morte, paradiso, purgatorio e inferno. Non so voi, ma quello rappresentato a destra sembra proprio Keith Richards.

  • Avete ancora un po’ di colorante alimentare, giù in negozio? Sì, è ancora per le mie formiche trasparenti.” Non molto tempo fa, il dottor Mohamed Babu, di Mysore, nell’India meridionale, notò qualcosa di strano nelle formiche che si scuotevano sul pavimento della sua cucina. Osservò che i corpi degli insetti erano trasparenti, così ebbe un’idea geniale per una splendida serie di fotografie. Mescolando varie varietà di coloranti alimentari, insieme allo zucchero, all’acqua e ad una base cerosa, pose fuori in giardino piccole gocce di questo liquido. “Siccome l’addome di queste formiche è semi-trasparente, è possibile osservare i colori mentre sorseggiano il liquido”, ha detto. Fenomenale!

  • Vi lasciamo ora ad un ripassino per tutti i death nerd:

  • James Ballard si dedicava a quella che chiamava “letteratura invisibile”: scontrini, liste della spesa, report di autopsia, istruzioni di assemblaggio, ecc. Provate invece ad aprire dei manuali per imbalsamatori dell’Ottocento: un tipo di pubblicazione “tecnica” che ha un che di surreale. Spesso si trovano fotografie eccezionali, come queste qui di seguito tratte da un testo del 1897.

Pubblicità


Potrebbe interessarti anche...