Orange Curd, la crema all’arancia per guarnire i vostri dolci

3

In tanti conoscono la Lemmon Curd, ma pochi sanno che esiste anche la versione, Orange Curd all’arancia ovviamente. Di cosa si tratta? Di una crema all’arancia, per la precisione di una cagliata, fantastica per guarnire dolci come crostate, morbidi lievitati, panini e fette biscottate. Si conserva in frigorifero per una settimana, ben chiusa in un barattolo ermetico, precedentemente sterilizzato. Per utilizzarla al meglio, portatela a temperatura ambiente un’ora prima, poi inseritela nel microonde per pochi secondi, risulterà morbida e facile da spalmare.

La ricetta di per sé è molto semplice, ma per una resa da manuale è indispensabile scegliere solo e unicamente agrumi biologici e non trattati.

Senza latte, senza farina, pochi ingredienti, tutti sani e genuini e tante uova, ma solo i tuorli: queste sono le caratteristiche di questa meravigliosa “marmellata” inglese.

Curiose di scoprire come procedere? Mettetevi al lavoro! Noi iniziamo!

Orange Curd, la crema all’arancia per guarnire i vostri dolci

Orange Curd: ingredienti e preparazione

Per questa ricetta procuratevi:

  • arancia biologica, 1 solo la scorza
  • zucchero, 180 g
  • succo di arancia, 75 ml
  • succo di limone, 37,5 ml
  • uova, 6 solo i tuorli
  • burro freddissimo, 150 g
  • sale, 1 pizzico

Grattugiate la scorza di un’arancia e spremete gli agrumi fino ad ottenere la quantità di succo indicata. Filtratelo con un colino a maglie strette.

Rompete le uova separando tuorli e albumi in due ciotole diverse. Vi serviranno solo i rossi, unite ora lo zucchero, la scorza e il succo di arancia e quello di limone. Mescolate velocemente, poi trasferite il tutto in una casseruola dal fondo spesso. Accendete il fornello a fiamma allegra e cuocete senza smettere di amalgamare con la frusta a mano o con il cucchiaio di legno.

Tutti i granelli devono sciogliersi perfettamente e il composto deve addensarsi lentamente. Impiegherete circa una decina di minuti. Portate, poi, a bollore e proseguite la cottura per altri due minuti, quindi togliete la pentola dal fuoco.

LEGGI ANCHE:  Brioche all'arancia senza lievitazione: veloci e buonissime da farcire come vuoi!

Tagliate il burro freddissimo a tocchetti e incorporateli nella padella un pezzo alla volta, senza smettere di mescolare, aggiungete un pizzico di sale e verificate che la consistenza sia densa, fluida e liscia.

Trasferite il tutto in un recipiente sterilizzato e sigillatelo con la pellicola alimentare a contatto per evitare il formarsi della classica pellicina.

Riponete in frigorifero fino al momento dell’utilizzo!

Godetevela, è una meraviglia!

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...