Perdere molto peso in 7 giorni è semplice grazie alla dieta del riso.

Hai mai sentito parlare della dieta del riso? Molto probabilmente sì! Si tratta infatti di un regime alimentare molto popolare, che ha aiutato molte persone a perdere peso senza eccessive rinunciare a un alimento che, ormai da millenni, fa parte della cultura alimentare dell’uomo in diverse parti del mondo.

Risultati immagini per dieta del riso

In cosa consiste? Seguici nelle prossime righe per sapere qualcosa di più su questo efficacissimo regime dietetico.

Dieta del riso: come funziona?

Ricordiamo innanzitutto che la dieta del riso dura una settimana. In questo lasso di tempo, i pasti che la persona che la segue deve effettuare durante la giornata sono cinque. Tre di questi non sono diversi dalle indicazioni che si danno per altri regimi alimentari.

Dieta del riso Menù

Cosa mangiare a pranzo e a cena? Immaginiamo un ipotetico pranzo del lunedì, durante il quale si possono consumare 65 grammi di riso integrale, 150 grammi di merluzzo, insalata mista.

Cosa mangiare alla sera? In questo caso va benissimo mettere nel piatto 2 uova sode, verdure bollite, 30 grammi di riso, un’insalata poco condita, meglio se con olio extra vergine di oliva. Ma il menù che abbiamo postato sopra vi mostra come variare gli alimenti anche per quanto riguarda la colazione e gli spuntini.

Questo regime alimentare, come tutti quelli orientati al dimagrimento, dovrebbe essere associato a un adeguato apporto di acqua. Ciò significa mantenersi attorno ai 2 litri al giorno, escludendo quella proveniente dalle verdure.

Altrettanto importante è l’esercizio fisico. Oggi come oggi, lavoriamo in maniera sempre più sedentaria. Questo non impedisce di fare movimento. Per ottenere risultati, infatti, è sufficiente anche mezz’ora al giorno di camminata sostenuta.

LEGGI ANCHE:  Chiudere le porte e lasciar andare il passato è il modo migliore per ricominciare

Per il resto non rimane che seguire pedissequamente la dieta, evitando di protrarla per più di una settimana consecutiva. Oppure ancor meglio di rivolgersi al vostro medico per una dieta più bilanciata.

Articolo revisionato dalla Biologa Nutrizionista Maria Di Bianco

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...