Redazione Contatti Impostazioni Privacy

Polpette perfette: 4 errori da evitare assolutamente in cucina!

Pubblicità

Le polpette sono un piatto tipico della cucina tradizionale, perfette per grandi e piccini! Possono essere realizzate in tantissimi modi differenti: di carne, di tonno, al forno, in padella, fritte!

Possono sembrare semplici da preparare, ma non è così! Dalla cottura alle dosi degli ingredienti da usare, sono numerosi e frequenti gli sbagli che si possono commettere!
Ma tranquille, per ottenere il risultato che tanto desiderate, vi basterà evitare questi 4 errori in cucina. Curiose? Iniziamo!

Polpette perfette

Pubblicità

1. Polpette perfette, occhio alle quantità!

Come primo ammonimento, non lesinate mai nella quantità in fase di realizzazione: essendo piccoli bocconcini, spesso serve averne a disposizione parecchie per saziare ospiti e familiari.
Preparatene sempre più del previsto: sono perfette anche riscaldate o fredde il giorno dopo! Un piatto che non andrà di certo sprecato se avanzato!
Potete utilizzarle per accompagnare il vostro primo o mangiarle da sole con un po’ di verdura, vi basterà passarle un attimo in pentola, scaldarle al forno o perché no, nel microonde!

2. Ingredienti perfetti

Il segreto delle polpette consiste nel partire da dosi ben bilanciate degli ingredienti! Qualsiasi prodotto alimentare che andrete ad usare deve essere prima pesato: non saltate mai questo passaggio, un sapore di troppo può compromettere il risultato finale.

Più i prodotti sono di qualità, più il sapore e la consistenza saranno perfette!
La scelta della carne è molto importante, il vostro macinato deve essere fresco, non rischiate col comprare prodotti di basso livello per risparmiare. E per 400 grammi di battuto usate un solo uovo! Se utilizzate il pane, bagnatelo nel latte e strizzatelo bene.
Se vi servite di un formaggio molto stagionato, aumentate le spezie come il pepe e diminuite il sale.

3. La cottura sbagliata

Pubblicità

La cottura è sicuramente la fase fondamentale per una ricetta perfetta.
Cucinare eccessivamente o troppo poco le vostre polpette rovinerà il lavoro svolto.

Prima di tutto, dovete assicurarvi che siano ben compatte per evitare che si sfaldino. Se avete deciso di farle al forno, impostatelo a 180°  e cuocetele per mezz’ora, prima però, passatele nel pan grattato e ricopritele con una spennellata d’olio.
Se invece avete deciso di friggerle, l’olio ideale è quelli di arachidi o di girasole, i più leggeri. Per una frittura perfetta, quando l’olio è arrivato a temperatura immergete un pezzo di pane:  se sfrigola, potete inserire le vostre polpette!

4. Non assaggiare le polpette per accertarsi che siano perfette!

Uno degli errori più frequenti in cucina è quello di non assaggiare il proprio piatto.
Per essere sicure che il risultato sia quello desiderato, realizzate una piccola polpettina e cuocete solo quella. Gustatela e se il sapore è perfetto allora procedete alla cottura di tutte le altre!


Potrebbe interessarti anche...